RadioSapienza

Il Futuro Ascoltalo QUI. La radio ufficiale della Sapienza

Torna “Disco Mix” di Vasco e Mandrillo

In un epoca super tecnologica, dove la musica ormai è in balia delle piattaforme streaming: quali Spotify e You Tube, le case discografiche insieme ad i loro artisti hanno deciso di rilanciare la moda del vinile, il vecchio 45 giri e il gira dischi torneranno nelle case degli italiani.

E chi meglio di Vasco Rossi, che ha iniziato la sua carriera, proprio quando il vinile era al massimo del suo successo, poteva ritornare con la ristampa, edita da Borgatti, di “Disco Mix” pubblicato nel 1977 con ‘Jenny’ di Vasco Rossi nel lato A e ‘Mr DJ’ di Mandrillo, nel lato B, negli anni ’70 Mandrillo era il più famoso disc-jockey di Bologna. Il vinile sarà disponibile a partire da giorno 11 gennaio ed è prenotabile sulla pagina dedicata di Borgatti Edizioni Musicali.

All’epoca il Disco Mix uscì in contemporanea ai due 45 giri ‘Jenny’ e ‘Silvia’ di Vasco Rossi e ‘Mr. DJ’ di Mandrillo, su etichetta Disco Jeans, appositamente creata da Paolino Borgatti, il Disco Mix fu fatto per pubblicare le due registrazioni in tutta la loro estensione, cosa che era impossibile per i 45 giri dell’epoca, ma anche come innovativo strumento di promozione per le discoteche e le radio private, fondamentali per far conoscere nuovi artisti e canzoni.

Il Disco Mix, che sarà disponibile da questo mercoledì sarà così composto: il lato A del vinile conterrà la long version della canzone Jenny di 7 minuti e 59 secondi così com’è nata, progressive rock come ricorda Vasco, nel 1978 infatti era stata accorciata e rinominata Jenny è pazza, a differenza di quest’ultima versione che veniva accompagnata con il pianoforte, la canzone presenterà l’utilizzo, nella parte introduttiva, della chitarra arpeggiata, strumento che colora il sound con un carattere più intimo. Il lato B invece conterrà il brano “Mr DJ”, brano di disco music elettronica sperimentale, dove il grande spirito di collaborazione tra Vasco e Mandrillo fece sì che un misterioso “Wasto” (Vasco Rossi) partecipasse ai cori e un altrettanto misterioso “Betoten” (Gaetano Curreri) suonasse le tastiere e il moog.

La ristampa di questo vinile conferma come il mercato musicale stia tornando ai vecchi tempi chissà se i vinili ritorneranno alla loro epoca d’oro oppure rimarranno sempre una tra le tante alternative alla fruizione online dei brani musicali?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi