World Eating Disorders Action Day il 2 giugno a La Sapienza

World Eating Disorders Action Day il 2 giugno a La Sapienza

Venerdì 2 giugno, presso il Museo dell’Arte Classica, si terrà il “World Eating Disorders Action Day“, la giornata mondiale sui disturbi alimentari promossa dall’Academy of Eating Disorders. L’iniziativa è organizzata per il secondo anno in Italia dalla Sisdca, Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare, insieme alle associazioni dei pazienti e dei familiari e in collaborazione con diverse società scientifiche che operano nel settore.

L’evento virtuale nasce per trasmettere ai policy maker di tutto il mondo il messaggio che i disturbi alimentari sono una realtà attuale, con un impatto rilevante a livello sociale e sanitario. Attraverso i social media Facebook, Twitter, Instagram, Snapchat e l’attivismo specifico di ciascun Paese, il 2 giugno rappresenta l’occasione per far progredire i DA&O a malattie curabili, coinvolgendo i responsabili delle politiche sanitarie di ogni Stato per una maggiore consapevolezza e responsabilità nei piani di programmazione sanitaria, istituzione di reti e sistemi di cura nazionali adeguati.

I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono patologie caratterizzate da un’alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del proprio corpo. Il digiuno, la restrizione alimentare, le crisi bulimiche, il vomito autoindotto, l’assunzione impropria di diuretici e/o lassativi al fine di contrastare l’aumento ponderale, sono i principali sintomi di chi soffre di DCA.

Secondo le stime ufficiali, il 95,9% delle persone colpite dai disturbi alimentari sono donne, ma è comunque in crescita la percentuale che riguarda i maschi colpiti da tale malattia.

L’incidenza dell’anoressia nervosa è di almeno 8 nuovi casi per 100mila persone in un anno tra le donne, mentre per gli uomini è compresa fra 0,02 e 1,4 nuovi casi.
Invece, per quanto riguarda la bulimia ogni anno si registrano 12 nuovi casi per 100mila persone tra le donne e circa 0,8 nuovi casi tra gli uomini.

Soffrire di questo disturbo sconvolge la vita di una persona, impatta notevolmente sulla qualità della sua vita: sembra che tutto ruoti attorno al cibo e alla paura di ingrassare. Cose che prima sembravano banali ora diventano difficili se non impossibili e motivo di forte ansia, come andare in pizzeria o al ristorante con gli amici.

Manca, però, una giusta informazione sul tema in questione, il quale viene trattato in maniera folkloristica, come afferma Lorenzo Maria Donini durante l’intervista concessa a Radio Sapienza. Per questo è stato ideata la giornata mondiale dei disturbi alimentari con lo scopo di sensibilizzare tutti, anche coloro che non ne sono stati colpiti, e le istituzioni che si occupano di sanità.

Durante il “World Eating Disorders Action Day“, interverranno il Rettore Eugenio Gaudio, il presidente della Società italiana di Endocrinologia Andrea Lenzi, il direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale Alberto Faggioni e il responsabile dell’Unità di Scienza dell’Alimentazione e Nutrizione Umana del Dipartimento di Medicina Sperimentale Lorenzo Maria Donini.

Ci sarà inoltre una tavola rotonda con le Associazioni dei pazienti e dei familiari, la proiezione di una parte del film “L’Abbuffata” e la presentazione del Museo di Arte Classica.

 

Intervista a Lorenzo Maria Donini, Responsabile dell’Unità di Scienza dell’Alimentazione e Nutrizione Umana del Dipartimento di Medicina Sperimentale

      Lorenzo Maria Donini

Allegati

About The Author

Nata in Albania ed ora divisa tra Terni e Roma per studiare Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Laureata in Scienze e Tecnologie della Comunicazione. Speaker del programma radiofonico "Politici in Pentola". Nella vita mangio, scrivo, amo.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi