Welcome to Rome, un viaggio nella storia della capitale: la macchina del tempo di Paco Lanciano

Welcome to Rome, un viaggio nella storia della capitale: la macchina del tempo di Paco Lanciano

Il Filmato

Un filmato disponibile in otto lingue ripercorre le tappe fondamentali della gloriosa storia romana: dalla formazione geologica all’insediamento sul Palatino, passando per l’espansione dell’Impero e il Medioevo, fino al rinascimento e poi ai giorni nostri.

Dieci proiettori creano una sensazione avvolgente per lo spettatore. Il soffitto e le pareti sono ricoperte di immagini, il pavimento è occupato da un plastico in gesso che riproduce la morfologia di Roma.

Le installazioni

Quattro angoli dell’ex cinema sono occupati da plastici che riproducono in scala alcuni monumenti emblematici della storia antica romana. I fori – Imperiali e di Augusto – , San Pietro e Castel Sant’Angelo. Le proiezioni sui modelli disegnano e descrivono la loro storia.

Dietro questo incredibile progetto c’è Paco Lanciano, divulgatore scientifico e volto noto per essere il “fisico di Superquark”. Dopo il progetto degli scavi di Palazzo Valentino e il successo del “Viaggio nei Fori”, ecco che restituisce vita a questo vecchio cinema abbandonato per farne un luogo quasi magico nel quale viaggiare nel tempo e, soprattutto, imparare molto. Una voce guida accompagna il visitatore dando poche ma ben precise informazioni. Sembra quasi uno stimolo a uscire all’aperto e vivere Roma nel rispetto del suo magnifico passato. Se pensate che la tecnologia faccia da padrona durante la visita non sbagliate. È nascosta. “La tecnologia rischia di creare un distacco tra l’opera e il pubblico” ci spiega il dottor Lanciano, “noi ne usiamo tanta, ma è nascosta. Usiamo la tecnica dei fratelli Lumiére, nel 2017”. Il risultato è, aggiungo io, che il rapporto tra installazione e pubblico è davvero diretto così come durante la proiezione. Insomma, un prodotto emozionante, coinvolgente e sconvolgente che può aiutare non solo il turista, ma anche il cittadino, a instaurare un rapporto con la città più intimo, civile e rispettoso. Roma ha bisogno di opere come questa.

      Intervista a Paco Lanciano - Simone Di Gregorio

Simone Di Gregorio

Please follow and like us:

About The Author

Studente al secondo anno di magistrale in Relazioni Internazionali, editor, redattore e speaker presso RadioSapienza. Amo suonare e ascoltare musica e radio, amo l'Inter FC e il mio programma HomoSapienz.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi