Vincent Van Gogh: la nuova mostra a Roma

Vincent Van Gogh: la nuova mostra a Roma

L’attesissima nuova mostra dedicata al maestro olandese Vincent Van Gogh è approdata a Roma lo scorso 8 ottobre e sarà aperta al pubblico fino al 26 marzo 2023 presso il Palazzo Bonaparte.
La mostra, prodotta da Arthemisia e realizzata in collaborazione con il Kröller Müller Museum di Otterlo, narra la storia dell’artista più conosciuto al mondo.
Nato in Olanda il 30 marzo 1853, Vincent Van Gogh fu un artista dalla sensibilità estrema e dalla vita tormentata. Celeberrimi sono i suoi attacchi di follia, i lunghi ricoveri nell’ospedale psichiatrico di Saint Paul in Provenza, l’episodio dell’orecchio mozzato, così come l’epilogo della sua vita, che termina il 29 luglio 1890, a soli trentasette anni, con un suicidio: un colpo di pistola al petto nei campi di Auverse. Nonostante una vita impregnata di tragedia, Van Gogh dipinge una serie sconvolgente di Capolavori, accompagnandoli da scritti sublimi (le famose “Lettere” al fratello Theo Van Gogh), inventando uno stile unico che lo ha reso il pittore più celebre della storia dell’arte.
La mostra di Roma, attraverso 60 opere e tante testimonianze biografiche, ricostruisce la vicenda umana ed artistica di Van Gogh, per celebrarne la grandezza universale.

Le opere di Van Gogh prendono vita in una mostra a Roma, lo scopo della mostra “Van Gogh Alive – The Experience” è quella di immergere lo spettatore in un’esperienza multisensoriale, facendolo sentire un tutt’uno con le 3000 immagini che prendono vita all’interno dell’esposizione. Oltre 40 proiettori ad alta definizione proiettano le opere di van Gogh su pareti, pavimenti e colonne, che sembrano muoversi insieme ai visitatori, tra colori vibranti e dettagli intensi che caratterizzano lo stile unico dell’artista.

Un’occasione da non perdere quella di assistere alle opere più famose al mondo che raccontano la vita dell’artista noto per le sue opere più celebri – tra le quali il suo famosissimo Autoritratto – è raccontata la storia dell’artista più conosciuto al mondo. Saranno infatti i suoi dipinti più celebri a guidare il percorso dei visitatori, tra i quali l’immancabile Autoritratto. La mostra di Roma, attraverso 60 opere e tante testimonianze biografiche, ricostruisce la vicenda umana ed artistica del Maestro olandese, per celebrarne la grandezza universale.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi