Vecchie storie di Carnevale con Musica Sapienza sabato 25 febbraio

Vecchie storie di Carnevale con Musica Sapienza sabato 25 febbraio

Sabato 25 febbraio alle ore 17, presso l’Aula Magna del Rettorato , si terrà il concerto-evento “Vecchie storie di Carnevale”. L’evento si presenta come una festa in musica che racconterà il Carnevale attraverso la musica colta e quella popolare, antica e moderna, passando per i cartoni animati e concludendo con le musiche e i balli del carnevale brasiliano. La manifestazione ha, infatti, ricevuto il patrocinio dell’Ambasciata del Brasile in Italia.

Parteciperanno allo spettacolo tutte le formazioni del progetto MuSa-Musica Sapienza con oltre cento musicisti e un programma vivace e coinvolgente: MuSa Classica (direttore Francesco Vizioli) presenterà la suite “Ma Mére l’oye” del compositore francese Maurice Ravel; l’orchestra EtnoMuSa (direttrice Letizia Aprile) esplorerà la dimensione del carnevale con musiche e canti della tradizione italiana e internazionale; MuSa Coro (direttore Polo Camiz) eseguirà brani del Carnevale rinascimentale con una selezione di composizioni polifoniche dell’epoca; la Big Band Jazz (direttore Silverio Cortesi) proporrà un omaggio jazzistico al Carnevale con Musiche tratte dai più famosi cartoni animati; chiuderà MuSa Blues in collaborazione con Aquarela Coro, (direttore Giorgio Monari), che renderà omaggio al Carnevale della Rio de Janeiro del primo Novecento “le marchinhas, marcette”. L’evento è destinato agli studenti della Sapienza ed è aperto al pubblico, con ingresso libero fino ad esaurimento posti. Tutti i bambini sono invitati a partecipare mascherati.

Avviata nel 2006, con il sostegno dell’allora Rettore Renato Guarini, MuSa, acronimo di Musica Sapienza, promuove conoscenza, cultura, formazione e solidarietà all’interno della comunità accademica, grazie anche al coinvolgimento di gruppi strumentali e altre formazioni musicali costituite da studenti, docenti e personale amministrativo. MuSa è composta da MuSa Classica, orchestra e formazioni cameristiche dedite al repertorio comunemente definito classico, MuSa Jazz, Big Band e formazioni di solisti con repertorio tipico del Jazz internazionale e arrangiamenti originali di musica popolare italiana e del pop internazionale, Musa Coro/Blues, gruppi vocali dediti alla polifonia e alla coralità di ieri e di oggi, ed EtnoMuSa, gruppo di musicisti e ballerini con repertorio tipico della musica tradizionale italiana e non. Le orchestre si esibiscono in contesti ufficiali e protocollari, in manifestazioni pubbliche, partecipano ad importanti eventi cittadini e i gruppi cameristici hanno una regolare stagione concertistica.

Rosa Martucci

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi