Unicivitas: Sapienza in-forma la città

Unicivitas: Sapienza in-forma la città
      Intervista al Prof. Quagliuolo (online-audio-converter.com)

L’aula Venturi della Facoltà di lettere ha accolto, nella mattinata di martedì 14 gennaio, la conferenza Unicivitas: Sapienza in-forma la città, durante la quale è stato presentato l’omonimo progetto che ha visto la partecipazione di decine di giovani studenti universitari del corso in Comunicazione museale, tecnologia e Management del Patrimonio Culturale sotto il coordinamento del Professore Maurizio Quagliuolo. L’obiettivo, come spiegato dallo stesso Professor Quagliuolo e dalla Dottoressa Luisa Covello, è quello di “urbanizzare l’università, universitare la città”, cioè di creare un’interconnessione tra le due realtà mirata a esaltare il valore di entrambe.

Nel suo discorso di apertura dell’incontro, il Magnifico Rettore Eugenio Gaudio ha spiegato come questo progetto sia un tassello di un impegno che l’università sta portando avanti sotto vari fronti per rendere l’università il perno di una riqualificazione e un’evoluzione tecnologica del contesto cittadino in cui si inserisce e con cui interagisce.

A  ciascuno dei 13 gruppi che hanno lavorato a Unicivitas è stato concesso qualche minuto per presentare a grandi linee il loro contributo al progetto: il gruppo NEREIDI ha lavorato ai contenuti e alla ricerca delle fonti; SINFONIA alle traduzioni; START ACT all’itinerario logico; COMMUS si è occupato delle visite guidate; MoCo dell’organizzazione della caccia al tesoro; NORDSUDOVESTEST della progettazione grafica ed editoriale; 3 BIT 01 della realizzazione video sul progetto; THINK ACT AND MAKE ART della creazione mini sito web; FUZZY dei social e geolocalizzazione; BYZANTHIUM ha lavorato alla creazione dell’app; ARTBEAT al merchandising; NOODLES si è occupata dell’ufficio stampa e delle relazioni con i media; il gruppo ASPASIA infine si è dedicato all’organizzazione dell’evento finale.

La seconda parte dell’incontro ha avuto un carattere interattivo. Sono state infatti due le attività a cui i presenti hanno potuto prender parte e che li ha messi a diretto contatto con la realtà della Sapienza: una caccia al tesoro e una visita guidata. Il percorso della visita ha attraversato la città universitaria soffermandosi davanti ad alcuni dei principali edifici, sui quali le studentesse hanno dato interessati informazioni riguardo alla storia artistica.

Il contagioso entusiasmo con cui gli studenti si sono approcciati a questo progetto è trapelato chiaramente durante lo svolgersi della conferenza. Entusiasmo che ha permesso loro, nonostante in molti casi non avessero esperienza pregressa nei settori da loro curati, di applicarsi con zelo e passione, ottenendo così un prodotto finale completo e con tutte le carte in regola per poter raggiungere gli obiettivi prefissati.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi