Una PA che promuove i suoi prodotti: la collaborazione tra il CoRiS e l’Agenzia per l’Italia Digitale

Una PA che promuove i suoi prodotti: la collaborazione tra il CoRiS e l’Agenzia per l’Italia Digitale

“Una Pubblica Amministrazione funziona se comunica in modo efficace le sue offerte e l’indice di digitalizzazione europeo ci dice che in Italia questa funzionalità manca”: la dott.ssa Angela Creta apre la collaborazione tra il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale e l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) sottolineando lo status del contesto italiano che rende evidente la necessità di discutere, attraverso il costruttivo “brainstorming” tenutosi Giovedì 14 giugno 2018 presso il CoRiS, le consultazioni per la stesura delle Linee Guida per la Promozione dei Servizi Digitali.
Composte da tre principali aree integrate (comunicazione, marketing e storytelling) le Linee Guida mirano a sostenere le PA nella promozione dei servizi digitali, attraverso un “processo di accompagnamento” che dia voce al loro “lavoro silenzioso”.
Ambizioso nell’idea e nella progettualità, l’elaborazione delle Linee Guida rientra nel Piano per l’Informatica nella Pubblica amministrazione 2017-2019 che definisce:

  • le linee operative di sviluppo dell’informatica pubblica, fissando i principi architetturali fondamentali, le regole di usabilità e interoperabilità;
  • il Modello strategico di evoluzione del sistema informativo della PA;
  • gli investimenti ICT del settore pubblico secondo le linee guida europee e del Governo.

Protagonisti del brainstorming, i docenti e gli allievi del Dottorato in Comunicazione, Ricerca Sociale e Marketing: punti di forza e criticità sono stati messi in luce attraverso il confronto di competenze accurate, modus operandi che rientra nel processo di confronto che darà luogo alla versione ufficiale del documento. La sezione dedicata alla comunicazione è in consultazione dal 24 maggio al 23 giugno e definisce il perimetro all’interno del quale si svilupperanno le diverse parti del progetto: la sezione dedicata al marketing e quella dedicata allo storytelling, verranno pubblicate al termine della consultazione per approfondire in maniera dettagliata aspetti che in questa prima release vengono solo accennati. La prima roadmap dei lavori verrà rilasciata a conclusione della consultazione: si tratta di una modalità di consultazione “wiki” in cui ad essere fondamentale è il feedback.

Numerose le proposte avanzate nel corso della discussione: l’inserimento di una specificazione di ruoli e competenze nel processo comunicativo della PA, il riferimento a una bozza di piano editoriale di comunicazione, un’importanza maggiore da attribuire all’utilizzo degli Analytics e Social Insights, ambire a trattare il digitale non più come realtà di nicchia.
Il destinatario ideale delle Linee Guida è chiunque si appresti a occuparsi di comunicazione nel mondo delle PA: tuttavia, il documento rappresenterebbe anche un riferimento “istituzionale” che possa sancire un percorso trasparente di digitalizzazione e costituire una prassi omogenea che determini l’efficacia della stessa.

Tra gli scopi dell’Agenzia per l’Italia Digitale, infatti, quello di diffondere l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, favorendo l’innovazione e la crescita economica: la chiave di lettura è nell’abilitare il cittadino alla comprensione di ciò. Consapevolezza prima di promozione. Le Linee Guida, la cui consultazione è disponibile su Forum Italia, spianano la strada ad un’ambizione più grande.

 

Nicoletta Labarile

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi