Un concerto di beneficenza per l’Associazione Antea Onlus

Un concerto di beneficenza per l’Associazione Antea Onlus

L’Antea, associazione Onlus nata 30 anni fa per garantire assistenza gratuita a domicilio ai pazienti in fase avanzata di malattia, ha organizzato per i suoi 30 anni un concerto di beneficenza, con l’Italian Brass Band, venerdì 1° dicembre alle ore 20.30 presso la LUISS. L’evento sarà aperto da un’esibizione del Coro Polifonico LUISS.

L’associazione romana nasce nel 1987 e come motto ha “Le cure Palliative: un diritto da garantire”. L’approccio su cui si basa sono, appunto, le Cure Palliative, cure che si occupano in maniera attiva e totale dei pazienti colpiti da una malattia la cui diretta evoluzione è la morte. Rappresentano un approccio che migliora, per quanto comunque difficile e dolorosa sia, la qualità di vita dei pazienti e delle loro famiglie che si confrontano con malattie inguaribili, attraverso la prevenzione e il sollievo dalla sofferenza per mezzo dell’identificazione precoce, dell’approfondita valutazione e del trattamento del dolore e di altri problemi, fisici, psico-sociali e spirituali.

Dal 2000, con la creazione dell’Hospice Antea, l’associazione è in grado di fornire assistenza ai pazienti le cui problematiche sociali ed abitative sono tali da rendere impossibile l’assistenza a domicilio. L’attività dell’Antea lavora su semplici principi: secondo l’associazione, l’accesso alle Cure Palliative è un diritto umano inviolabile che deve essere garantito ovunque si trovi la persona malata ed a prescindere dalla sua condizione sociale ed economica, poiché la sofferenza e l’abbandono non devono cancellare la dignità della persona. Inoltre, i pazienti in fase avanzata di malattia sono persone con qualcosa di unico da condividere.

Antea svolge la sua attività anche a domicilio, presso l’Hospice del Centro Antea e attraverso il Centro di Telemedicina, con un’assistenza garantita 24 ore su 24 da personale altamente qualificato. Il paziente, preso in carico gratuitamente dall’Unità Operativa Cure Palliative, può avvalersi di un programma di assistenza personalizzato nel pieno rispetto della sua volontà e della sua dignità, restando nella propria casa, oppure presso l’hospice del Centro Antea.

L’assistenza domiciliare è importante perché garantisce un programma assistenziale in Cure Palliative quotidianamente attraverso il supporto di un’équipe specializzata presso la casa del paziente.

Trovarsi in una struttura diversa dalla propria casa rappresenta, per chiunque, un’esperienza traumatica: essere curati all’interno delle mura domestiche rappresenta un’alternativa preferibile; per questo, laddove la situazione non sia troppo complicata o dolorosa, Antea presta la sua assistenza a domicilio.

L’assistenza è attiva 24 ore su 24 e 365 giorni l’anno. Claudia Monti, presidente dell’Antea ha dichiarato:

Sono passati 30 anni da quando, nel 1987, ci siamo fissati l’ambizioso obiettivo di prenderci cura delle persone che non potevano più guarire, ma siamo fermamente convinti che possiamo e dobbiamo fare di più. Sapere di poter contare sul sostegno di amici sensibili alla nostra mission è fondamentale per la nostra Associazione e ci ha permesso di assistere gratuitamente oltre 21.000 persone. Il sostegno e la fiducia delle persone che ci supportano con tanta generosità ci permette di affrontare ogni giorno nuove sfide con la consapevolezza che superare gli ostacoli è più facile se lo si fa insieme.

Le informazioni sul concerto di beneficenza sono sul sito dell’Antea Associazione Onlus, dove è anche possibile acquistare il biglietto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi