Tornano i Venerdì della MuSa: al debutto la nuova formazione col pieno di jazz

Tornano i Venerdì della MuSa: al debutto la nuova formazione col pieno di jazz

Venerdì 16 marzo alle ore 19, con ingresso gratuito, torna l’appuntamento con Musa Jazz, la sezione dell’orchestra della Sapienza dedicata al genere, che accenderà la sala prove del palazzo del Rettorato gettando nuova luce sul repertorio del jazz mainstream con un concerto dal titolo Musa Jazz Big & Small Ensemble. Con un organico rinnovato dopo le audizioni dello scorso autunno, Musa Jazz debutta venerdì presentando nuovi strumenti e componenti, in un mix tra jazz tradizionale e performance inedite con la partecipazione di una piccola formazione solistica a conduzione studentesca.

MuSa, acronimo di Musica Sapienza, è un progetto di condivisione della passione per la musica nell’Ateneo più grande d’Europa, avviato nel 2006 dall’allora rettore Renato Guarini e opera col supporto di una Commissione ad hoc nominata dal Magnifico Rettore Eugenio Gaudio. Partecipano al progetto persone dalle competenze più disparate, dall’amatore al diplomato di conservatorio, ma tutte accomunate da una forte passione: non occorre avere talenti particolari, motivazione e voglia di collaborare sono il vero collante dell’organico. L’orchestra si compone di quattro sezioni: MuSa Classica, MuSa Jazz, MuSa coro/blues e EtnoMuSa, un gruppo di musicisti e ballerini con repertorio tipico della musica tradizionale italiana. Le orchestre suonano in occasioni ufficiali e protocollari, si esibiscono in manifestazioni pubbliche, partecipano a importanti eventi cittadini. Dal 2011 l’orchestra MuSa Classica è membro dell’European Network of University Orchestras (ENUO), costituito da 110 orchestre partner provenienti da 16 Paesi Europei.

Coloro che desiderassero partecipare al progetto e alle attività musicali di MuSa possono, in qualsiasi momento, contattare i responsabili, consultando il sito del progetto.
Inoltre la Sapienza ha una consolidata partnership con Iuc, Istituzione Universitaria dei Concerti, che propone ogni anno una regolare stagione concertistica, portando all’interno della Sapienza alcuni tra gli interpreti più prestigiosi della scena internazionale, con un repertorio che va dai classici all’avanguardia, accontentando tutti i palati. Per studenti, neolaureati e personale Sapienza, sono previsti abbonamenti speciali. Sono inoltre presenti riduzioni anche per studenti e personale delle Università Roma Tre, Tor Vergata e Luiss.
Una bella occasione per avvicinarsi a quel mondo affascinante e vivo che è la musica.

Ludovica Marafini

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi