Teatro Eliseo presenta in anteprima la grande opera “Scandalo”.

Teatro Eliseo presenta in anteprima la grande opera “Scandalo”.

Roma, Teatro Eliseo presenta in antemprima nazionale -“Scandalo” di Arthur Schintzler, il cui spettacolo sarà in scena dal 2 fino al 4 febbraio, per poi seguire una grande tournèe in tutti i prestigiosi teatri italiani.

Questa grande storia d’amore deriva da una traduzione letteraria di Vermachtnis, dove il famoso regista austriaco riprende tutti i connotati di quell’epoca: divisione delle classi sociali, amori nascosti, “scandali” e drammi familiari.
La storia è quella di Toni, una ragazza di ceto inferiore la quale si innamora di Hugo, un rampollo dell’alta borghesia di bello aspetto.
I due giovani si uniscono in un travolgente amore, dando anche alla luce un figlio, Franz. Per quattro anni Hugo nasconde alla propria famiglia la sua nuova vita. Finchè un giorno, dopo un incidente in fin di vita chiede alla sua famiglia di accogliere la donna di cui è innamorato e il proprio figlio in casa, occupandosi di loro nel caso lui mancasse. Inizialmente la famiglia affronta lo scandalo, crede di poterne reggere le critiche dei loro amici ma in breve la presenza estranea inizia a suscitare insofferenza perché la straniera è colei che ti mette di fronte alle tue paure, mette in crisi le tue certezze e l’ambiente in cui vivi.
Questa opera racconta in pieno il grande abisso che divideva la società in quell’epoca. Carattereizzata da critiche, crudeltà e repressioni verso il più debole.

Franco Però, regista italiano di grande talento, riprende la denuncia di Schintzler, risaltando gli animi e i turbamenti dei personaggi. Inoltre, a rappresentare i due protagonisti della vicenda, ci saranno Franco Castellano e Stefania Rocca, due volti famosi del cinema italiano e del teatro contemporaneo.
Spettacolo da non perdere, in cui il pubblico sarà di certo travolto e affascinato da questa grande opera commovente. Dopo aver assistito alle varie vicende non estranee alle altre storie d’amore di quei tempi, solo alla conclusione e alla chiusura del sipario si renderà conto del lato oscuro e malvagio della scoietà borghese.

Ilaria Cerullo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi