Spark: minidrone per selfie sul palmo di una mano

Spark: minidrone per selfie sul palmo di una mano

Si chiama Spark e pesa 300 grammi. Non è un bambino, lui è un minidrone per i maniaci del selfie. Così piccolo da poter decollare e atterrare sul palmo di una mano, tramite il sistema PalmControl riconosce i gesti per spostarsi intorno, rimanere in hovering o atterrare nuovamente sul palmo della mano. Inoltre, muovendo le mani in aria, è possibile anche comunicargli di scattare un selfie. Eh sì perché ovviamente anche Spark punta tutto sull’immagine.

A bordo troviamo un sensore CMOS da 1,2,3 pollici che gli permette di catturare foto a 12 megapixel e realizzare video Full HD a 1080p. Per la massima stabilità di foto e video, la fotocamera è montata su un gimbal meccanico a due assi che regola l’ottica in base alla posizione del quadricottero mentre la tecnologia UltraSmooth riduce le vibrazioni e rende i filmati più fluidi. Pesa 300 grammi e ha una batteria che consente l’autonomia per volare fino a  16 minuti circa e può essere pilotato anche tramite radiocomando o smartphone. Con il radiocomando si può attivare la modalità Sport che permette al minidrone di raggiungere anche  una velocità di 50 km/h. Pilotato invece tramite smartphone, arriva a 100 metri di distanza e 50 metri di altezza.

Non solo foto ma anche video.. eh si perchè il minidrone  è dotato della nuova funzione intelligente QuickShot, che offre quattro opzioni di volo, Rocket, per inviare lo Spark dritto nel cielo con la videocamera puntata verso il basso; Dronie, per volare allontanandosi dal soggetto; Circle, per ruotare intorno al soggetto, e Helix per girare a spirale intorno al soggetto mentre vola in avanti. Usando una di queste quattro opzioni, lo Spark creerà automaticamente un video breve di 10 secondi pronto per essere condiviso sui social media. Molte sono le modalità di ripresa disponibili, tra cui Pano e ShallowFocus. In modalità Pano, la videocamera crea panoramiche orizzontali o verticali regolando il gimbal e indirizzandosi automaticamente, scattando una serie di foto e unendole insieme. ShallowFocus invece consente ti focalizzare nel dettaglio un’area e sfumare il resto dell’immagine. Una varietà di filtri e modelli predefiniti di editing nell’app mobile DJI GO 4 permette ai creativi di modificare video velocemente e condividerli su Facebook, YouTube, Twitter, Instagram, e altre piattaforme di social media.

Prodotto dall’azienda cinese DJI, Spark sarà disponibile in cinque diverse colorazioni della scocca, bianco, azzurro, verde, rosso e giallo. I preordini partono dal mese di giugno.Il prezzo di vendita europeo dello Spark, compreso un velivolo, una batteria, un cavo di ricarica USB e tre paia di eliche, è di 599 euro. Il Fly More Combo dello Spark, invece,  include un velivolo, due batterie, quattro paia di eliche, un telecomando, para eliche, una stazione di ricarica, una borsa a tracolla e tutti i cavi necessari e costa invece 799 euro.

Agnese Maria Cannizzaro

About The Author

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi