SLURP di Travaglio in scena al Teatro Vittoria

SLURP di Travaglio in scena al Teatro Vittoria

SLURP – lecchini, cortigiani e penne alla bava. Al servizio dei potenti che ci hanno rovinato – è lo spettacolo di Marco Travaglio che andrà in scena dall’11 al 13 dicembre al Teatro Vittoria di Roma.

Con l’aiuto dell’attrice Giorgia Salari e con la regia di Valerio Binasco, il recital teatrale si propone come un’arma di autodifesa, un antidoto satirico che ci aiuta a guarire – ridendo – dai virus del conformismo, della piaggeria, della creduloneria, dell’autolesionismo e della sindrome di Stoccolma che porta noi italiani a innamorarci immancabilmente del Nemico.

Slurp racconta come i giornalisti, gli intellettuali e gli opinionisti abbiano beatificato la classe dirigente del mondo, issando sul piedistallo politici di ogni colore.  “Cronache da Istituto Luce, commenti da Minculpop, ritratti da vite dei santi, tg e programmi di regime hanno cloroformizzato l’opinione pubblica per portare consensi e voti a un regime castale e molto spesso criminale che in un altro Paese sarebbe stato spazzato via in pochi mesi, e che invece in Italia gode dell’elisir di vita eterna”.

Lo spettacolo prende vita dall’ultimo libro di Travaglio, l’omonimo Slurp. Gianluca Ferrara, saggista e direttore editoriale di Dissensi Edizioni ha scritto: “Può essere esilarante più di un’antologia di barzellette se, specie tra amici, si leggono, magari attorno ad un falò estivo. Tuttavia, io vorrei soffermare anche l’attenzione su un’altra sensazione che si può avere leggendo questo testo: la desolazione. Questo libro, come spiega l’autore nell’introduzione, palesa come l’arte della ruffianeria abbia, nel nostro Paese in particolare, solide radici storiche.”

Un recital terapeutico, un’arma di autodifesa, un antidoto satirico che ci aiuta a guarire – ridendo – dai virus del conformismo, della piaggeria, della creduloneria, dell’autolesionismo e della sindrome di Stoccolma che porta noi italiani a innamorarci immancabilmente del Nemico. Che ci rovina e ci rapina col sorriso sulle labbra, mentre noi teniamo la testa ben affondata nella sabbia.”

Lo spettacolo sarà l’11, 12 e 13 dicembre 2015 alle ore 21.00.
Per il botteghino: 06 57 40 170 ; 06 57 40 598 il lunedì (ore 16-19), martedì – sabato (ore 11- 20), domenica (ore 11-13.30 e 16-18).
Per arrivare la metro più vicina è Piramide; Bus: 170, 781, 83, 3.
Per informazioni consultare il sito: www.teatrovittoria.it

Elisa Ronchese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi