Il 6 dicembre ultimo appuntamento con le “BorGate” di Roma

Il 6 dicembre ultimo appuntamento con le “BorGate” di Roma

Giovedì 6 dicembre il progetto BorGate volge al termine e in occasione del suo ultimo appuntamento, presso Casa della memoria e della storia, sarà possibile partecipare al seminario “Il focus sulle borgate: Primavalle, Tiburtino III, San Basilio e Giordanni”.

BorGate è un progetto articolato che prevede, oltre che ad una mostra, una giornata di studi e numerosi appuntamenti sul tema delle borgate, in senso storico, urbanistico, sociologico e culturale.

Il primo borgo presentato sarà la borgata di Primavalle e l’incontro avrà come titolo “La vita dei trasferiti prima e dopo gli sventramenti del centro storico”. In questa occasione, verrà narrata la storia di una famiglia che, come tante altre, negli anni ’30, in seguito agli sventramenti portati a termine dal regime fascista, fu forzatamente trasferita dal centro storico di Roma alla periferia. La famiglia di cui si parlerà abitava nei pressi del Colosseo e attraverso il racconto di una donna ora ottantaseienne verranno messi a confronto il tipo di vita che si conduceva nel vecchio quartiere e quella nel quartiere di Primavalle. Durante il racconto saranno mostrate foto relative ai luoghi di com’erano all’epoca e come sono oggi. Interverranno giornalisti, storici e professori, tra cui il docente di Urbanistica della Sapienza Carlo Cellamare. Il tutto verrà curato da Carlo Ginetti e Ippolita Paolucci.

Il secondo borgo protagonista sarà la borgata Tiburtino III. In questo caso non si parlerà della vita condotta all’interno del borgo, ma saranno presentati i risultati di 5 anni di lavoro di ricerca sulla storia di 70 anni di vita della borgata. L’obbiettivo di quest’intervento è mettere in evidenza la costruzione della relazione comunità-territorio nella considerazione della dimensione co-evolutiva del concetto di paesaggio. Parteciperanno gli abitanti storici del quartiere che sono stati testimoni della sua trasformazione. La presentazione, a cura del Circolo Gianni Bosio, vedrà l’intervento, tra gli altri, di Riccardo Morri, docente di Geografia dell’ Università La Sapienza.

La penultima presentazione sarà dedicata alla borgata di San Basilio e curata anche questa volta dal Circolo Gianni Bosio. Per questa occasione verrà presentato il progetto “SanBasilioCALLING: laboratori creativi e storytelling in una periferia romana”.

 

Per concludere l’incontro, attraverso il libro “Storia di Borgata Gordiani. Dal fascismo agli anni del “boom”” di Ulrike Viccaro, gli abitanti racconteranno la loro storia all’interno, appunto, della borgata Giordani. Anche questa iniziativa sarà curato dal Circolo Gianni Bosio e prevederà l’intervento dell’ autrice.

Il progetto è promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale – Dipartimento Attività Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

Per partecipare alla mostra basta recarsi presso Casa della memoria e della storia in Via San Francesco di Sales. L’ingresso è gratuito. Per ulteriori informazioni potete contattare i numeri 060608 – 06.6876543 o visitate il sito di Roma Capitale.

Please follow and like us:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi