Ri-partiamo

Ri-partiamo

Il settore turistico italiano si prepara ad affrontare quella che è considerata dagli economisti come la peggiore crisi degli ultimi decenni; secondo le stime ben 25 milioni di stranieri rinunceranno a visitare l’Italia e questo comporterà ingenti perdite economiche.

Secondo i sondaggi circa 2/3 degli italiani rinunceranno a viaggiare all’esterno a causa delle numerose incertezze legate all’emergenza sanitaria e delle ristrettezze economiche che quest’ultima ha causato.

Il noto conduttore e divulgatore scientifico Alberto Angela in una recente intervista a Panorama ha esortato agli italiani a rimanere in Italia” perchè ora il nostro Paese ha bisogno di noi.

Le mete marine più ambite sono: la Sicilia (Palermo, Trapani e Porto Empedocle) la Sardegna e la Toscana (Forte dei Marmi).

Per gli amanti della montagna i luoghi più gettonati sono invece il Trentino Alto Adige, il Gran Sasso in Abruzzo e Cortina d’Ampezzo in Veneto, da sempre considerata la “regina delle Dolomiti” e il posto ideale per chi ama le vacanze in montagna sia nel periodo estivo che invernale.

In Italia il turismo culturale ha sempre avuto fondamentale importanza in considerazione del fatto che il nostro Paese detiene circa il 70% delle opere d’arte presenti al mondo. Le città d’arte per eccellenza sono: Roma, Napoli e Firenze.

Le parole d’ordine  restano divertimento, svago e relax ma in sicurezza, nel rispetto delle regole e delle misure di protezione e di distanziamento sociale stabilite dal Governo; solo continuando a seguire tali prescrizioni si riuscirà ad evitare l’insorgere di nuovi picchi di contagio e di fastidiose chiusure.

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi