#Reumadays, conoscere le malattie reumatiche

#Reumadays, conoscere le malattie reumatiche

“#Reumadays la SIR incontra i cittadini” è una campagna di sensibilizzazione sulle malattie reumatiche, voluta dalla SIR (Società Italiana Reumatologia). Giovedì 18 gennaio, presso l’Auditorium del Ministero della Salute di Via Lungotevere Ripa, si è tenuta la presentazione dei risultati ottenuti finora.  

Alla conferenza hanno preso parte i professori Mauro Galeazzi e Luigi di Matteo (rispettivamente Presidente e Vice Presidente SIR), insieme alla dott.ssa Silvia Tonolo (Presidente Nazionale ANMAR Onlus Associazione Nazionale Malati Reumatici) e alla dott.ssa Antonella Celano (Presidente Nazionale APMAR Associazione Nazionale per Persone con Malattie Reumatologiche e Rare). 

Il primo obiettivo della conferenza stampa è stato quello di presentare i dettagli del progetto ed illustrare le linee di azione. Ma si è parlato anche del quadro attuale in fatto di malattie reumatiche e dei traguardi raggiunti da quando è partita #Reumadays, il 23 novembre scorso. Le ricerche fatte finora hanno evidenziato la scarsa conoscenza di queste malattie da parte di molti italiani. Il risultato è un ritardo diffuso nelle diagnosi che complica il processo di cura. Anche in questo ambito, dunque, la parola d’ordine è “prevenzione”.

#Reumadays è una campagna che raggiungerà 11 città per incontrare i cittadini e aiutarli ad acquisire consapevolezza dei problemi reumatici. Partita da Rimini, passerà anche per città come Udine, Siena, Perugia, Potenza, Ragusa e Cagliari. Si tratta della prima campagna nazionale di questo tipo a carattere itinerante. Una novità che potrebbe aprire nuovi fronti nelle iniziative preventive.

Le malattie reumatiche sono sempre più diffuse – soprattutto in seguito all’aumento dell’età media – e risultano fortemente invalidanti. Si calcola che circa 5 milioni di italiani siano interessati da almeno una delle 150 tipologie di patologie reumatiche conosciute. Per alcune, come artrosi e reumatismi, la consapevolezza è maggiore. Altre, come l’artrite reumatoide, stanno iniziando ad entrare solo ora tra le conoscenze dei cittadini. Il problema è che le patologie più aggressive, oltre ad essere invalidanti, sono potenzialmente mortali. Saperne riconoscere da subito i sintomi diventa fondamentale per affrontarle in maniera efficace.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi