RadioSapienza atterra sulla nuova app di Infostud

RadioSapienza atterra sulla nuova app di Infostud

Da lunedì 3 dicembre l’app ufficiale di Infostud della Sapienza ha implementato per i suoi utenti una nuova sezione dedicata esclusivamente a RadioSapienza, rendendo possibile la visualizzazione di articoli, podcast e dirette live della radio direttamente dall’applicazione. Ma questa è soltanto una delle nuovissime novità introdotte nella nuova app di Infostud, che quest’anno è stata completamente rinnovata dal punto di vista grafico e funzionale.

Il merito, va riconosciuto, è degli stessi studenti della nostra università, dei ragazzi e delle ragazze che hanno preso a cuore questo progetto, che sotto la guida del professore Emanuele Panizzi – docente del dipartimento di Informatica –  hanno lavorato e continuano a lavorare per portare agli studenti stessi della nostra Università un’esperienza migliore che faciliti quest’ultimi a gestire la propria carriera tramite l’app.

Abbiamo intervistato Enrico Bassetti, uno studente del dipartimento di Informatica iscritto al corso magistrale di cyber security, per farci spiegare meglio com’è nata l’idea di ricreare l’applicazione di infostud per iOs e Android e anche l’implementazione della nostra radio al suo interno:

«L’implementazione di RadioSapienza nell’app di Infostud rientra in tutto quello che si può vedere nel rinnovamento dell’intera app chee si può vedere da un mese a questa parte». […] «Abbiamo riprogettato e riscritto l’app e abbiamo aperto la collaborazione, oltre a progetti di altri dipartimenti come RadioSapienza, anche a studenti di tutti i dipartimenti che vogliono portare il loro contributo nella materie che conoscono. Non è solo un progetto del dipartimento di informatica ma è un progetto ad ampio spettro».

È quindi con queste premesse che gli studenti addetti alla riprogettazione dell’app di infostud si sono approcciati a questo lavoro: coinvolgere gli studenti non solo del dipartimento di informatica, ma di tutti i dipartimenti e facoltà, da Lingue a Matematica a Scienze Politiche, proprio con lo scopo di renderlo un progetto globale, in cui ogni studente interessato possa portare il proprio contributo e le proprie idee senza particolari abilità o conoscenze in campo tecnico informatico.

«Nasce con l’intenzione di aprire la collaborazione a tutti quanti. L’obiettivo non è più avere l’app “vecchio stile”, che serviva solo a prenotare gli esami, ma è quello di integrare nell’app tutti quei progetti che fanno parte o dovrebbero far parte della vita dello studente».

      Intervista Enrico Bassetti

 

Una nuova app, un Infostud 3.0, più vicina agli studenti che adesso potranno non solo prenotare i propri esami da mobile, ma anche tenere sotto controllo l’orario delle lezioni dell’intera settimana, cercare aule libere dove poter studiare, ascoltare le dirette di RadioSapienza e leggere gli articoli tutto da una nuova e unica piattaforma in continua evoluzione e sempre aperta a nuove idee e progetti, provenienti dagli stessi studenti della Sapienza, per rispondere alle loro esigenze quotidiane.

Daniele Valentino

 

Please follow and like us:

Allegati

About The Author

Nato a Roma, studio Comunicazione Pubblica e d'Impresa alla Sapienza. Divoratore seriale di serie tv e attivista per i diritti umani. Vivo nella speranza di capire come conciliare tutte queste cose insieme. Sono fermamente convinto che per essere felice bastino due cose: cibo e musica. E un bicchiere di Cannonau.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi