Primo incontro del ciclo di seminari “Introduzione al nuovo testamento”

Primo incontro del ciclo di seminari “Introduzione al nuovo testamento”

Si è tenuto ieri pomeriggio, presso il Dipartimento di Storia culture e religioni, il primo incontro del ciclo di seminari “Introduzione al Nuovo Testamento: testi canonici e apocrifi”, a cura di Gaetano Lettieri.

Si tratta di un percorso con finalità didattica inserito nel corso di Ermeneutica della scrittura e articolato in quattordici incontri, nel corso dei quali diversi relatori presenteranno gli scritti del canone neotestamentario e una selezione di testi apocrifi. Inoltre, si discuteranno le recenti proposte di nuova datazione dei vangeli canonici.

Nel primo appuntamento ha parlato del Vangelo di Marco Emanuela Prinzivalli, docente di Storia del Cristianesimo e delle Chiese. Il Vangelo di Marco è considerato il primissimo Vangelo, in quanto è stato la fonte per i vangeli di Matteo e Luca; si tratta di un Vangelo di paradossi poichè l’autore da un lato si rivolge a chi sa chi è Gesù, ovvero i lettori, dall’altro a chi non sa o non vuol sapere chi è, vale a dire discepoli e sacerdoti. Nel Vangelo di Marco Gesù parla attraverso numerose parabole, perchè la gente non capisca, ma perchè sia chiaro per i discepoli. Il Vangelo, concepito come annuncio orale, diventa un documento scritto nella II metà del II secolo.

L’evento è stato ospitato presso il Dipartimento di Storia Culture e Religioni, nato nel 2010 in seguito alla fusione di quattro precedenti entità: il Dipartimento di Storia Moderna e Contemporanea, il Dipartimento di Studi sulle Società e le culture del Medioevo, il Dipartimento di Studi Storico-Religiosi e la Sezione di Studi Etno-Antropologici.

Rosa Martucci

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi