Presentazione “Stabat Mater”

Presentazione “Stabat Mater”

Giovedì 4 febbraio, presso il Foyer dell’Auditorium Conciliazione, l’evento “Stabat Mater” è stato presentato dal Prefetto di Roma, Franco Gabrielli, dal vescovo ausiliare di Roma e delegato per l’Assistenza Religiosa negli Ospedali di Roma, Mons. Lorenzo Leuzzi, e dal presidente dell’U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) di Roma e responsabile nazionale del “Progetto Bambini” dell’U.N.I.T.A.L.S.I., Emanuele Trancalini. L’iniziativa riguarda la rivisitazione rock sinfonica del testo latino di Jacopone Da Todi composta da Franco Simone, che esordirà il prossimo 15 marzo in una serata di beneficenza a favore del “Progetto Bambini” dell’U.N.I.T.A.L.S.I. di Roma. Lo scopo è raccogliere fondi per ampliare la possibilità di accogliere gratuitamente nella Capitale le famiglie che devono ricoverare i propri figli nei maggiori ospedali pediatrici di Roma e donare ai più poveri l’opportunità di potere vivere l’esperienza del pellegrinaggio a Lourdes. Oltre all’autore Franco Simone, presenti alla presentazione anche i due interpreti Michele Cortese (vincitore con gli Aram Quartet della prima edizione di X Factor) e Rita Cammarano (una delle più apprezzate voci liriche italiane, che ha preso il posto del tenore italo-inglese Gianluca Paganelli, presente nelle precedenti edizioni dell’opera). Ha coordinato la presentazione di “Stabat Mater” Orazio La Rocca, giornalista vaticanista di La Repubblica, ed è intervenuto anche l’attore Alessandro Haber, il quale ha letto la traduzione dei testi del capolavoro di Jacopone da Todi prima dell’esecuzione dei singoli brani.

Valerio Giordano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi