Presentata la Stagione 2019 del Globe Theatre in presenza di Gigi Proietti

Presentata la Stagione 2019 del Globe Theatre in presenza di Gigi Proietti

Manca davvero poco al ritorno della magia del teatro shakespeariano all’interno di Villa Borghese: il 21 Giugno si riapriranno al pubblico le porte del Globe Theatre di Roma, unico teatro elisabettiano d’Italia, nato nel 2003 grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Capitolina con la Fondazione Silvano Toti e l’ingegno di Gigi Proietti, che da 16 anni ne cura gli aspetti artistici. Negli anni il teatro ha raccolto un successo sempre crescente arrivando a circa 63.000 spettatori nel 2018, nonostante le condizioni metereologiche dello scorso agosto abbiano ostacolato l’affluenza del pubblico.

Martedì 4 Giugno, noi di RadioSapienza siamo stati alla conferenza stampa durante la quale Gigi Proietti, insieme allo staff del Globe e ai vari registi, ha presentato il cartellone della Stagione 2019 del Globe Theatre di Roma.

Numerose le novità di questa nuova edizione. Parallelamente ai classici shakespeariani infatti ci saranno alcuni testi originali,nati come esperimento, e altri spettacoli che sono riflessioni ed invenzioni su opere minori o aspetti specifici della cultura elisabettiana.

Grazie alla collaborazione con il Dipartimento di lingua e cultura inglese dell’Università di Roma Tre, inoltre, sono stati raccolti i materiali relativi a tutte le stagioni del Globe ed è in atto una catalogazione che nei prossimi mesi renderà disponibile un archivio che comprenderà foto, video, bozzetti, copioni e altre testimonianze delle precedenti edizioni. Sempre con Roma Tre, partirà un progetto di formazione del giovane pubblico e di coinvolgimento degli studenti delle scuole superiori ad attività che verranno svolte all’interno del teatro, destinate a creare un ponte tra scuola superiore, l’Università e il mondo del lavoro all’interno del contesto teatrale.

Durante questa stagione, inoltre, il Globe ospiterà la domenica mattina lo spettacolo per bambini “Le tre streghe di Macbeth”- L’educazione civica di un aspirante Re, ispirato liberamente alla tragedia shakespeariana, e metterà a disposizione un servizio di Dog Walking per consentire ai padroni di cani di godersi gli spettacoli, affidando il proprio amico a quattro zampe a un team di operatori cinofili specializzati.

Vediamo gli appuntamenti serali di questa Stagione 2019.

21, 22, 23 Giugno, ore 21:15. SHAKESPEARE & CERVANTES in GHOST WRITER, con la regia di Stefano Reali. È il racconto dell’incontro immaginario tra il romanziere Miguel De Cervantes e il poeta anglo-italiano John Florio, considerato da alcuni studiosi il ghost writer delle opere teatrali di William Shakespere. Il loro incontro si traduce in un confronto di due modi diversi di affrontare la professione dello Scrittore: da un lato Cervantes ci “mette la faccia”, assumendosi ogni rischio, dall’altro invece Florio per salvare suo padre si cela dietro un prestanome e rinuncia alla fama eterna. Cosa sarà meglio?

26, 27, 28 Giugno, ore 21:15. LE OPERE COMPLETE DI WILLIAM SHAKESPEARE IN 90 MINUTI, di Adam Long, Daniel Singer e Jess Winfield. Una sfida teatrale che ha l’obiettivo di condensare, con effetto parodico, le 37 opere di Shakespeare in soli 90 minuti, usando diversi registri e tecniche teatrali. Scelta folle o geniale?

Dal 2 al 15 luglio, ore 21:15. SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE, con la regia di Riccardo Cavallo. Ritorna anche quest’anno la commedia in cui magia, sogno e realtà si fondono. Ben tre mondi (quello delle fate, degli amanti e degli artigiani) con i rispettivi registri si intersecano tra loro generando un’opera senza precedenti che continua ad emozionare e far sognare,raccontando il tempo breve della felicità con un sottile fondo di malinconia.

Dal 19 Luglio al 4 Agosto, ore 21:15. LA BISBETICA DOMATA, con la regia di Loredana Scaramella. La vicenda (in forma metateatrale) è teletrasportata alla fine degli anni Trenta, in pieno ventennio fascista, palcoscenico di un’accesa battaglia tra i sessi che vede il predominio di una cultura maschilista volta alla sottomissione della donna, soffocata nel ruolo della moglie ubbidiente e servizievole. Tale scontro è rappresentato da i due giovani protagonisti: l’allegro e sicuro di sè Petruccio (Mauro Santopietro) e la bisbetica Caterina (Carlotta Proietti) che incarna la figura della donna fiera, che desidera indipendenza. Oltre che una divertente commedia, è un’occasione di riflessione sull’esperienza teatrale come specchio amplificante della vita, luogo di esplorazione dei suoi interrogativi nascosti, metafora del rapporto artista-potere, della reciproca fascinazione e della difficoltà di mantenere viva e libera la propria voce.

Dal 7 al 25 Agosto, ore 21:00. MOLTO RUMORE PER NULLA, con la regia di Loredana Scaramella. Uno dei grandi successi delle scorse edizioni, che ha fatto ridere e ballare gli spettatori di tutte le età (me compresa). Una commedia piena di ironia, favola illuminante sul potere della parola e riflessione su come una difficoltà possa trasformarsi in un’occasione di crescita. “Quale è stato il primo dei miei difetti per il quale ti sei innamorata di me?” “Per tutti quanti insieme. Perché hanno organizzato una compagine così perfetta da impedire anche ad una sola qualità di insinuarsi tra loro.”: questo è solo uno dei tanti scambi di frecciatine con i quali i due protagonisti, Benedetto e Beatrice, si affrontano continuamente, rendono quest’opera davvero divertente.

Dal 30 Agosto al 15 Settembre, ore 20:45. RICCARDO III, con la regia di Marco Carniti. Tragedia storica e opera più lunga e complessa dell’intero corpus shakespeariano. Riccardo III è sicuramente tra i personaggi più negativi, ma affascinanti, del teatro shakespeariano.  Riccardo III indaga continuamente su se stesso in un dialogo aperto con il pubblico con il quale gioca con l’ironia scoprendo volta per volta le carte del suo progetto di sterminio per la conquista del potere. In questo modo specchia continuamente se stesso, riflettendo però il marcio nascosto nell’essere umano, dietro le apparenze, e che rappresenta la deformità congenita negli uomini, nessuno escluso.

16, 23, 30 Settembre, ore 21:00. EDMUND KEAN, di Raymond FitzSimons con adattamento e regia di Gigi Proietti. A grande richiesta Gigi Proietti torna sul palco del Globe Theatre nei panni di Edmund Kean, grande attore inglese dell’inizio dell’Ottocento che interpretò i maggiori successi shakespeariani. In scena un uomo solo nel suo camerino che mentre si trucca si interroga sulle parole di Shakespeare, passando in rassegna una vita di battaglie e di successi.

Dal 20 Settembre al 6 Ottobre, ore 20:45 (ore 18:00 la Domenica)GIULIO CESARE, con la regia di Daniele Salvo.  30 maschere di lattice riproducono perfettamente le fattezze degli attori e figuranti che ricoprono i 45 ruoli diversi del Giuio Cesare, esprimendo visivamente il vuoto interiore dei personaggi. I conguirati infatti sono uomini svuotati, simili a calchi di cera perchè il potere ha tolto loro ogni parvenza di umanità.

Dall’8 al 13 Ottobre, ore 20:45 ( ore 18:00 il weekend). ROMEO AND JULIET, con la regia di Chris Pickles. La più famosa tragedia d’amore di tutti i tempi torna al Globe in lingua originale,in collaborazione con la Bedouin Shakespeare Company.

Il cartellone 2019 sarà anche accompagnato da una serie di appuntamenti speciali, che avranno luogo nei lunedì e nei pomeriggi della stagione. Per ulteriori infomazioni consultare la sezione del sito ufficiale dedicata ad essi.

Ricordiamo che le prevendite sono già disponibili al botteghino (Viale P. Canonica) o nei punti vendita apparteneti al circuito ticketone, e online su www.ticketone.it.

 

Contatti:

Webwww.globetheatreroma.com

Facebook: www.facebook.com/SilvanoTotiGlobetheatreRoma/

Twitter: @globeroma

Instagram: globetheatreroma

 

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi