Phd Welcome Day: Giornata di benvenuto ai dottorandi del XXXIII ciclo

Phd Welcome Day: Giornata di benvenuto ai dottorandi del XXXIII ciclo
      Intervista a Guido Valesini
      Intervista a Sara Pilia

Mercoledì 20 dicembre alle ore 9.00, presso l’Aula magna del Rettorato, si è svolto il Phd Welcome Day, cerimonia di accoglienza dei nuovi dottorandi iscritti all’anno accademico 2017/18 – XXXIII ciclo, per presentare servizi e opportunità offerti dall’ Ateneo.

Il primo a dare il benvenuto ai futuri dottorandi è stato il magnifico rettore della Sapienza Università di Roma Eugenio Gaudio. Nel suo intervento, dopo l’iniziale saluto, ha sottolineato come La Sapienza sia il più grande contenitore di sapere in Europa e ha augurato ai ragazzi di poter trovare terreno fertile alle loro idee all’interno dell’ateneo. Inoltre ha sollecitato i futuri dottori di non trascorrere totalmente il proprio tempo nel laboratorio di ricerca, ma vivere nella collettività e soprattutto vivere l’università a 360°, esortando a passare gli anni del dottorato alla Sapienza con grande entusiasmo e crescita sia professionale ma sopratutto personale.

Dopo il discorso del Rettore ha preso parola Guido Valesini, presidente della Commissione dottorati di Ateneo, il quale ha spiegato lo scopo del dottorato di ricerca e per farlo ha citato la legge italiana (21 febbraio 1980 , n.28 e D.P.R. 11 luglio 1980, n.382) nella quale venne istituito il Dottorato di Ricerca (DdR); esso rappresenta ora il più alto grado di istruzione previsto nell’ordinamento accademico italiano.

Successivamente è intervenuta Sara Pilia, coordinatrice di sede dell’Adi-Associazione dottorandi e dottori di ricerca italiani. Dopo aver ringraziato gli organizzatori dell’invito, ha sottolineato la prima partecipazione dell’associazione a questa giornata. L’Adi è presente in 30 atenei italiani ed è composta quasi totalmente da volontari. Da 7 anni curano i dati sui dottorandi e la precarietà. Come associazione si pongono come sportello per idee innovative.

La giornata, suddivisa in più tematiche, è poi continuata con gli interventi di altri illustri partecipanti tra i quali: Tiziana Pascucci (prorettore per il Diritto allo studio e la qualità della didattica) e Romina Caronna (capo settore Segreteria dei corsi di dottorato di ricerca, Arof-Area Offerta formativa e diritto allo studio) per la presentazione dei servizi dell’Ateneo; Teodoro Valente (prorettore alla Ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico) e Ciro Franco (capo ufficio Fund raising e progetti, Asurtt-Area Supporto alla ricerca e trasferimento tecnologico) per quanto riguarda le opportunità di ricerca dei dottorandi; Luciano Saso (prorettore alle Reti universitarie europee e coordinatore istituzionale Erasmus) e Anna Gamboci. Questi ultimi si sono soffermati sull’importanza della partecipazione dei dottorandi ai programmi internazionali come l’Erasmus, arrivando ad analizzare il cosiddetto fenomeno della “fuga di cervelli”.

A conclusione di questa cerimonia, sono poi intervenuti Franco Piperno, direttore di Sapienza Crea – Nuovo Teatro Ateneo e Adriana Magarotto, direttrice del Sbs-Sistema bibliotecario Sapienza.

Daniele Gabrieli e Alessandro Lauria
Please follow and like us:

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi