Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare ?

Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare ?
      intervista telefonica Prof.ssa Lia Fassari (online-audio-converter.com)

Mercoledì 16 maggio presso la Nomas Foundation, in viale Somalia, 66, verrà inaugurata la mostra “Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare ?”

Un titolo che riflette lo spaesamento dal visitatore contemporaneo dovuto ai continui impulsi che riceve dalla propria società.

La Nomas Foundation, come recita il sito della fondazione, sostiene e promuove la ricerca all’interno dei linguaggi contemporanei: mostre, talks, seminari, residenze (per artisti, curatori e critici), attività di studio e formazione specialistica in collaborazione con scuole e accademie.

L’approccio multidisciplinare della fondazione si focalizza sull’analisi dei processi culturali e politici globali che scaturiscono dalla visione dell’artista quale osservatore privilegiato dei fenomeni sociali.

Nomas è un vocabolo latino che traduce nomade e traspone idealmente sia la volontà di resistenza culturale, sia la possibilità di cambiare notevolmente l’identità socio-culturale.

Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare? abbraccia l’eredità delle controculture del ’68 nel loro desiderio di intercettare la politica sia nella sua rappresentazione che nella sua realtà e una prospettive collettiva. Seminari, conferenze, performance, proiezioni, lezioni accademiche, laboratori aperti a tutti, disponibili in streaming dal 16 maggio al 7 settembre, in collaborazione con l’unità di ricerca di Estetica Sociologica del dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche, Sapienza Università di Roma.

Da parte della Sapienza in particolare si è  impegnata, per la riuscita della mostra, la professoressa Letteria Fassari, che insegna Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione e che recentemente ha lavorato per lo studio delle interazioni tra saperi sociali e innovazione nelle metropoli e nelle città globali e nell’analisi culturale di prodotti mediali.

Un progetto quindi ambizioso quello che si aprirà il 16 maggio che si prefigge di incidere profondamente nel dibattito artistico e socio-comunicativo della nostra società rappresentando in maniera cruda e senza mezzi termini la realtà che viviamo tutti i giorni.

Per approfondire: http://nomasfoundation.com/mostre/per-andare-dove-dobbiamo-andare-per-dove-dobbiamo-andare/

Pietro Sorace

 

 

 

About The Author

Di Roma, classe 1996, laureato in triennale in Storia indirizzo medievale alla Sapienza, attualmente continua gli studi magistrali nello stesso ambito di ricerca.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi