Oscar al miglior libro. I romanzi che hanno ispirato alcuni dei film premiati

Oscar al miglior libro. I romanzi che hanno ispirato alcuni dei film premiati

Reduci dalla lunga notte degli Oscar, arricchita come sempre da bellezze sfavillanti e, talvolta, da errori imbarazzanti, torniamo a quelli che potrebbero essere considerati come “l’origine” di questa gara alle statuette dorate. Quante volte abbiamo pronunciato o sentito la frase: “Molto meglio il libro”! Nella storia del cinema ci troviamo spesso davanti alla trama di un libro stampato trasformata in una sequenza di immagini con risultati talvolta eccellenti, altri fortemente contestabili.

Anche quest’anno, agli Oscar 2017, ben 9 film in lizza per i premi traggono ispirazione da un libro, a partire da Arrival del regista Denis Villeneuve e candidato a ben 8 premi Oscar, ispirato al romanzo Storia della tua vita di Ted Chaing e pubblicato nel 2002. Si inserisce nell’ambito della fantascienza ed è incentrato sulla potenza del linguaggio e sulla possibilità di comunicare con esseri alieni alla Terra. Come non citare poi il conosciutissimo Animali fantastici e dove trovarli, riadattamento dell’omonimo libro, best-seller della scrittrice J.K. Rowling ambientato nel magico mondo di Harry Potter. Contro ogni pronostico, il film è riuscito a vincere la prima statuetta nella storia della saga del simpatico maghetto, quella per i migliori costumi.

Nominiamo soltanto gli altri film candidati, che hanno tratto la propria storia da romanzi: Il diritto di contare di Theodore Melfi, Lion di Garth Davis, Elle di Paul Verhoeven, Silence di Martin Scorsese, Il libro della giungla di Jon Favreau, 13 hours: The Secrets Soldiers of Benghazi di Michael Bay, e infine Sully di Clint Eastwood. Sarebbe umanamente impossibile ricordare tutti i colossi della letteratura trasposti poi sul grande schermo, ma come dimenticare l’appassionante e drammatica storia di Rossella O’Hara, protagonista di Via col Vento. Il romanzo è l’unica opera della scrittrice Margaret Mitchell e venne pubblicato nel 1936, scatenando una vera e propria bufera editoriale con migliaia di copie vendute in tempi record. Al suo successo contribuì, solamente tre anni dopo, la versione cinematografica di Victor Fleming, che risultò vincitore di ben 10 Oscar nel 1940, tra cui miglior attrice protagonista per la bellissima Vivien Leigh.

Altro caso travagliato, ma che ha ottenuto brillanti risultati è quello del romanzo Il dottor Zivago del poeta e scrittore russo Boris Leonidovič Pasternak. Fu pubblicato in Italia, oltretutto in anteprima mondiale nel 1957 dalla Feltrinelli, ma andò incontro alla censura russa per ben più di trenta anni, fino al 1988. L’ambientazione è quella della Rivoluzione d’Ottobre e della prima guerra mondiale. L’autore per questo non poté nemmeno ritirare il Nobel per la letteratura, vinto nel 1958. Il successo fu però garantito dal film omonimo, uscito nelle sale nel 1965 e vincitore dell’Oscar l’anno dopo.

Tutti almeno una volta, entrando nella sala di un cinema, si saranno chiesti: “Ma sarà meglio il libro o il film?”. La risposta non è sempre scontata e se non l’avete ancora fatto, spulciate tra i libri ispiratori degli ultimi film, ma anche quelli che hanno fatto la storia. Sicuramente potrete confermare, talvolta, la vostra preferenza per il film, ma potreste anche andare incontro a qualche sorpresa o qualche colpo di scena inaspettato.

Ludovica Mora

Please follow and like us:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi