Noia, Vade Retro! Tutti gli eventi del fine settimana

Noia, Vade Retro! Tutti gli eventi del fine settimana

E’ venerdì. Si avete letto bene, non avete guardato male il calendario né vi siete svegliati pensando di essere nel giorno sbagliato. E’ venerdì e questo significa che la maggior parte degli studenti della Sapienza (e non) avranno un sacco di ore libere da spendere nelle maniere più disparate. E allora che fare? Roma, seppur con tutti i suoi ritardi e gli ordinari disagi che ci propone, ha il pregio di riuscire a soddisfare sempre tutti, quando si parla di eventi.

Per gli amanti del carnevale e delle feste in maschera questo è il week end giusto per sfoderare i travestimenti nascosti nell’armadio. Si parte dall’aperitivo e iniziare con una birretta è il modo giusto: da Pintaré c’è “Birra in maschera”, festa con birra no stop e frappe e castagnole in offerta per tutta la serata. A seguire, all’ Ex Dogana (San Lorenzo), il solito carnevale estremo: guerra di coriandoli all’ultimo sangue con il sottofondo del francese Terence Fiximer insieme a Luciano Lamanna e in più hip hop all night long.

Per chi preferisce il giorno alla notte, non mancano cose da fare: una rinfrescata all’armadio di sabato mattina ci sta, e se si può fare senza spendere troppo, è meglio! E allora ci si presenta il “Mercatino svuota l’armadio”, sabato 25 febbraio tutto il giorno presso il Laboratorio Permanente di Arte in circonvallazione Casilina.

Nel pomeriggio vi viene voglia di giocare con i Lego? Benissimo, alla mostra THE ART OF THE BRICK” all’Auditorium Parco della Musica, prorogata fino al 26 marzo, oltre a vedere più di 70 opere tra enormi sculture e riproduzioni di dipinti, è possibile dare sfogo alla propria creatività giocando con gli adorati mattoncini Lego.

Arrivati al sabato sera, abbiamo chi organizza la serata per noi: in pole position, che non sbaglia un colpo, sempre l’Ex Dogana Club, in collaborazione col progetto Amigdala, ci propone nientemeno che Anja Schneider, una delle più importanti deejay e produttrici del vecchio continente, fondatrice della label Mobilee.  In alternativa, “Le Bal Surréaliste de Madame Rothschild” al Cohouse Pigneto, una special night tutta in stile barocco per i nostalgici del suo ballo del 12 dicembre 1972.

Sopravvissuti al venerdì e al sabato, la partita della domenica è  d’obbligo: si, ma di Rugby! Abbiamo un appuntamento con la nazionale italiana, e i cugini francesi ci aspettano carichi allo Stadio Olimpico. Non possiamo mancare.

Giulia Baldino

Please follow and like us:

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi