“Mirafiori Lunapark” approda a Roma

“Mirafiori Lunapark” approda a Roma

In programmazione all’Apollo 11 di Roma – via Nino Bixio, 80b – dal 3 al 6 dicembre, Mirafiori Lunapark, opera prima di Stefano Di Polito. Un piccolo caso nel panorama del cinema italiano, uscito nelle sale il 27 agosto e rimasto in programmazione a Torino per 7 settimane consecutive con oltre 8 mila spettatori. Da allora, questa “favola sociale” come è stato definito il film, sta percorrendo l’Italia con un Tour Civico prevedendo in ogni città incontri a sostegno di esperienze di resistenza sociale.
A Roma ogni proiezione sarà accompagnata da un dibattito attorno a un tema collegato al film: lavoro, legalità, ambiente, immigrazione, a cui parteciperà il cast – Alessandro Haber, Antonio Catania, Giorgio Colangeli, Pietro Delle Piane, Mimmo Calopresti e lo stesso regista, Stefano Di Polito – con esponenti dell’impegno civico nazionale.

L’idea nasce dall’esperienza diretta del regista Stefano Di Polito, già autore del saggio “C’è chi dice no” sulla cittadinanza attiva, edito da Chiarelettere.
La pellicola prodotta da Mimmo Calopresti e Eileen Tasca per Alien Films, in collaborazione con Rai Cinema, Film Commission Torino Piemonte e Ministero dei Beni Culturali, racconta il sogno di tre ex pensionati Fiat di trasformare la loro vecchia fabbrica abbandonata in un lunapark per trasferire ai loro nipoti il ricordo di un’epoca di grandi lotte sociali.
“Dopo 7 settimane di programmazione a Torino – dichiara il regista – ho deciso di portare “Mirafiori Lunapark” in tutta Italia con questo tour civico. In ogni sala ho ospitato rappresentanti di associazioni, movimenti e forme di resistenza locale. L’ho fatto perché nel film racconto il bisogno di riprenderci il nostro avvenire, di rioccuparci di noi attraverso l’impegno sociale e poi, perchè, orgogliosamente, provengo dal mondo dell’associazionismo”.
La prima giornata romana, il 3 dicembre alle 20:30, vedrà il dibattito su Impegno civico e lavoro con Maurizio Landini della Fiom, Francesca D’Innocenzo della Casa della Pace e Antonio Catania interprete di “Mirafiori Lunapark” e Stefano Di Polito, a seguire alle 21:00 ci sarà proiezione del film.

Venerdì 4 dicembre sempre alle 20:30 il dibattito su Impegno civico e legalità, con il parlamentare Davide Mattiello, membro della Commissione Antimafia e Paolo Masini, vicepresidente Avviso Pubblico Enti locali contro la mafia che discuteranno con l’attore e produttore del film, Mimmo Calopresti, e alle ore 21:00 la proiezione.

Sabato 5 dicembre due proiezioni del film, alle ore 19:00 e alle 21:00, intervallate dal dibattito alle ore 20:30 su Impegno civico e ambiente, in cui si discuterà con gli attori del film Giorgio Colangeli e Pietro Delle Piane, lo scrittore e giornalista Marco Lillo – I Re di Roma, lo scrittore e ambientalista Raphael Rossi – C’è chi dice no , Sergio Apollonio del Comitato Malagrotta e Claudio Marciano, dell’azienda “rimunicipalizzata” Formia Rifiuti Zero.

Infine, domenica 6 dicembre, altre due proiezioni, alle ore 16:30 e alle 18:30, inframezzate dal dibattito delle ore 18:00 su Impegno civico e intercultura, con l’attore Alessandro Haber, Gabriella Guido di LasciateCIEntrare e Andrea Masala dell’Arci Roma.
L’ingresso a 5€ con tessera associativa dell’Apollo 11, per gli spettatori che non l’avessero, ci sarà la possibilità di sottoscrivere la tessera del 2015 al costo speciale di 1€.

Sinossi “Mirafiori Lunapark”:
A Mirafiori, sede storica dei primi stabilimenti della Fiat e simbolo delle lotte operaie degli anni Settanta, è tempo di riqualificazione: una vecchia fabbrica abbandonata sta per essere abbattuta per fare spazio al vicino campo da golf. Ma Carlo, Franco e Delfino, che nel capannone hanno speso buona parte della loro vita, non sono disposti a uscire di scena senza fare un ultimo tentativo per ripopolare il quartiere e riavvicinare figli e nipoti.

Nicoletta Petrillo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi