Metro C a San Giovanni, ci siamo: le modifiche alla viabilità e le cose da sapere

Metro C a San Giovanni, ci siamo: le modifiche alla viabilità e le cose da sapere

Con sette anni di ritardo, dieci di lavori, molti annunci e altrettanti rinvii, quando forse in pochi ci speravano ancora, ora dovremmo esserci quasi. La data per l’apertura della tanto agognata fermata della Metro C a San Giovanni c’è: il 12 maggio la stazione più attesa di Roma dovrebbe finalmente aprire i battenti. Lo snodo è cruciale perché sarebbe il secondo collegamento tra due linee della metropolitana, dopo Termini, congiungendo la C con la storica A. La Metro C collegherebbe la periferia est al centro di Roma, ora San Giovanni, poi al Colosseo, intorno al 2021-2022, e fino a Piazza Venezia, Navona e Farnesina, nel progetto completo.

Particolarità e costi

Con San Giovanni sarebbero 22 su 30 le fermate  completate della Metro C che ora parte da Pantano e arriva a Lodi. La sfida (e l’augurio), come ha confermato la sindaca Raggi, è di non impiegare altri 30 anni per completarla. Particolarità della fermata San Giovanni è essere una stazione/museo, in cui sono esposti reperti ritrovati duranti gli scavi dal 2004. La stazione è costata 75 milioni di euro, due per l’allestimento. Per adesso San Giovanni, dopo l’ultimo slittamento del 28 aprile, aprirà con una frequenza di 12 minuti, con l’obiettivo di portarla in 3 anni a 9 su tutta la rete, e in 2-3 a 4.

Se per i pendolari metropolitani lo scambio C-A sarà una grande rivoluzione, le cose cambieranno – ai spera in bene – anche per quelli di superficie. A cambiare saranno soprattutto i bus, alcuni saranno soppressi, altri verranno deviati e qualcuno aggiunto. Nessun cambiamento invece per il tram 3, tanto usato dagli studenti Sapienza.

Le principali novità

La più importante è la creazione della linea bus 77  che collegherà la San Giovanni con la stazione di Piramide, e quindi con la Metro B. Il passaggio alla Metro B sarà possibile anche grazie al 51 Express, che consentirà il collegamento delle metro di San Giovanni con la stazione Colosseo della Metro B.

Sarà cancellato invece il 673, che a Garbatella verrà sostituito dal 715. La linea cambierà percorso e andrà a servire le fermate lasciate scoperte dalla dipartita della linea che collegava Rho con Piazza Zama.

Cambia anche l’81, che da Malatesta portava fino a Piazza Risorgimento. Adesso il capolinea si sposterà da Malatesta a Lodi, in corrispondenza della fermata della Metro C.

Altre piccole novità riguardano le linee 590 e 650: le due linee infatti fermeranno, come l’N1 (il notturno che segue il percorso della Metro A), nella fermata di Via Appia Nuova, adiacente alla nuova stazione di San Giovanni.

Tommaso Meo

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi