“Mammamia che sorpresa”: al Teatro Orione uno spettacolo per l’AISM

“Mammamia che sorpresa”: al Teatro Orione uno spettacolo per l’AISM

Andrà in scena i prossimi 26 e 27 ottobre al Teatro Orione di Roma lo spettacolo “Mammamia che sorpresa! 9 mesi da paura”, per la regia di Elena Sofia Ricci. Lo spettacolo è organizzato dall’agenzia teatrale GeMA Ticket, che attraverso lo spettacolo sosterrà l’AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla – con un contributo di € 3500,00. Questo, del resto, è lo scopo dell’agenzia teatrale, che gode del patrocinio di associazioni no profit con le quali viene concordata e di seguito versata una somma di denaro fissa e prestabilita, indipendentemente dall’esito più o meno positivo della vendita dei titoli di accesso.

La sclerosi multipla, in particolare, è una malattia neurodegenerativa con lesioni a carico del sistema nervoso centrale. Nel mondo si contano circa 3 milioni di persone con sclerosi multipla, di cui 600mila in Europa e circa 110mila in Italia. La distribuzione della malattia non è uniforme: è più diffusa nelle zone lontane dall’Equatore a clima temperato e può esordire a ogni età della vita. Le cause però sono ancora in parte sconosciute, anche se le evidenze scientifiche indicano che la malattia origina da una combinazione di fattori ambientali e fattori genetici. In questi ultimi anni la ricerca ha fatto grandi passi nel chiarire il modo con cui la malattia agisce, permettendo così di arrivare a una diagnosi e a un trattamento precoce che consentono alle persone con sclerosi multipla di mantenere una buona qualità di vita per molti anni.

E proprio per favorire lo sviluppo della ricerca sul tema, l’agenzia teatrale propone “Mammamia che sorpresa!“, una commedia sulla maternità adatta a tutta la famiglia. La protagonista è Valentina, una comune trentasettenne in carriera fashion-addicted. Impegnata a far spazio nel suo armadio per la nuova vita che arriva, dal fondo della cabina armadio lascia entrare di volta in volta personaggi con i quali la futura neomamma si confronta nel meraviglioso periodo di metamorfosi che è la gravidanza, che diventeranno improbabili quanto amorevoli dispensatori di consigli. Ma chi davvero “patirà” questa storia sarà il papà: dopo essersi innamorato di una bomba sexy con tacchi a spillo e t-shirt alla moda, si troverà di fronte a body, pannolini e soprattutto ansie, paure, preghiere e aspettative di lei e di lui facendo trapelare un improbabile manuale d’amore per la nuova vita. “Vorremmo che questo spettacolo fosse una girandola musicale su un tema più che interessante – dice la regista Elena Sofia Ricci – dedicato a tutte le mamme e a tutti i papà, a quelli che lo diventeranno, a quelli che non ci sono riusciti e a tutti quelli che non ne hanno alcuna intenzione. Abbiamo provato a raccontare con ironia ciò che non si ha il coraggio di dire sulla sacralità della dolce attesa. Diciamocelo… siamo sempre un po’ inadeguati e spesso totalmente impreparati a questo straordinario evento”.

Lo spettacolo andrà in scena per numerose repliche: sabato 26 ottobre alle ore 16.00, alle ore 18.30 e alle ore 21.00; domenica 27 ottobre, invece, alle ore 16.00 e alle ore 18.30. Il costo del biglietto è di € 20,00 per gli spettacoli pomeridiani e di € 30,00 per la replica serale. Per maggiori informazioni, consultare il sito www.agenziateatralegematicket.com o la pagina Facebook dell’agenzia teatrale GeMA.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi