MAGGIO MUSEALE, SABATO ALLA SAPIENZA. I musei dell’Università aperti al pubblico

MAGGIO MUSEALE, SABATO ALLA SAPIENZA. I musei dell’Università aperti al pubblico
      intervista Scarascia Mugnozza

Giovedì 3 maggio, si è svolta presso la Sala Odeion del Museo dell’Arte Classica dell’Università La Sapienza, la presentazione della manifestazione “MAGGIO MUSEALE, SABATO ALLA SAPIENZA ”, e l’inaugurazione della mostra “FISICArmonica”.

Ad inaugurare l’apertura della terza edizione dell’iniziativa, sono stati i Professori: Gabriele Scarascia Mugnozza, Prorettore per i “Rapporti culturali con il territorio e per l’ambiente”; Giorgio Manzi, Direttore del Polo Museale; e Giovanni Organtini, Direttore del Museo FISICArmonica.

La manifestazione “MAGGIO MUSEALE, SABATO ALLA SAPIENZA”, si svolgerà nei giorni 3-5-10-11-12-19-24-16-30 maggio. Come sottolineato dal Professor Giorgio Manzi, quest’anno gli eventi non avranno luogo solo durante il sabato, ma anche in altri giorni della settimana, durante i quali non si parteciperà solo a visite guidate nei musei, ma saranno offerte al pubblico mostre, eventi, musica e laboratori ludico-didattici.

L’evento voluto fortemente dal Rettore Eugenio Gaudio, serve a riflettere sulla cultura attraverso i Musei, che sono vettore di conoscenza, come affermato dal Professore Gabriele Scarascia Mugnozza, Prorettore per i “Rapporti culturali con il territorio e per l’ambiente”. Inoltre, il Prorettore, invita a difendere e coltivare la democrazia ogni giorno, attraverso la cultura che deve essere aperta a tutti e deve renderci persone che rielaborano criticamente ciò che avviene nel mondo, nell’età contemporanea.

Per il Professore Giorgio Manzi, Direttore del Polo Museale, e responsabile della manifestazione, si tratta di un evento cittadino, che tende ad un’apertura del sapere al di fuori dell’Università, ed è, per questo, rivolta a famiglie, ai turisti, alla cittadinanza. Il tutto si spiega nell’ambito della “Terza Missione dell’Università”, ovvero quella di renderla fruibile a tutti, e di un sapere di respiro più profondo. Il Direttore Manzi, ricorda che il 19 maggio La Sapienza aderirà alla “Notte dei Musei aperti d’ Europa” e che il 21 giugno, nell’ ambito della festa Europea della Musica, si potrà partecipare alla Mostra “FISICArmonica”, nonché ai concerti dell’Orchestra MuSa dell’Università, che anche durante le giornate di maggio organizzeranno numerosi concerti.

Il Professore Giovanni Organtini, ci presenta il Museo di FISICArmonica, che rappresenta il connubio tra la fisica e il suono. All’ interno del Museo, possiamo trovare strumenti acustici rari, tra loro: il Sonometro differenziale di Marloye, i due Diapason Campione conservati nell’Ufficio del Corista Uniforme costruiti da Koenig, il Fonografo di Edison, e l’Armonium fatto costruire da Pietro Blaserna per studiare in acustica le scale naturali.

Agli eventi del maggio Museale, si aggiungono quelli dell’orchestra MuSa, che diletteranno i visitatori con vari concerti, il primo venerdì 11 maggio, dedicato alle tarantelle di Beethoven, e Rossini. I concerti si terranno nella Sala Prove dell’orchestra.

Per partecipare alle mostre e a tutti gli eventi basterà pagare un biglietto di 3 euro. Gratis, invece, per studenti e docenti Sapienza.

Cristina Migliorisi

      intervista Giovanni Organtini
      intervista Giorgio Manzi

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi