Maeci-Miur-Crui: 357 tirocini curriculari per gli studenti

Maeci-Miur-Crui: 357 tirocini curriculari per gli studenti

Come ogni anno, il “Programma di tirocinio MAECI-MIUR-CRUI” nato dalla collaborazione fra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e le Università Italiane, attraverso il supporto organizzativo della Fondazione CRUI, offre 357 tirocini curricolari presso le sedi diplomatiche italiane all’estero.

Il bando con scadenza il prossimo 12 ottobre, prevede un periodo di formazione che si svolgerà per tre mesi, dal 14 gennaio al 12 aprile 2019.

Per partecipare al bando è necessario compilare l’applicativo online: http://www2.crui.it/tirocini/tirociniwa/ .

I tirocini sono rivolti a tutti gli studenti iscritti ai corsi di studio delle Università aderenti all’iniziativa, tra le quali la Sapienza, e mantenere tale status durante tutto l’arco di durata dello stage.

I requisiti di partecipazione sono:

  • avere acquisito almeno 60 CFU nel caso delle lauree specialistiche o magistrali e almeno 230 CFU nel caso delle lauree magistrali a ciclo unico;
  • avere una conoscenza, certificata dall’Università o da organismo ufficiale di certificazione, della lingua inglese a livello B2 del quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).
  • avere riportato una media delle votazioni finali degli esami non inferiore a 27/30;
  • avere un’età non superiore ai 28 anni.

Lo studente dovrà, inoltre, esprimere due preferenze per i paesi di destinazione. Le sedi possibili sono divisi in due gruppi: il Gruppo 1 è composto dai paesi dell’Unione Europea, Norvegia, Principato di Monaco, Santa Sede, Svizzera, USA e il Gruppo 2 composto da tutti gli altri paesi restanti come ad esempio Sud America e Medio Oriente. In ogni domanda di partecipazione vanno espresse le preferenze sia del Gruppo 1 che del Gruppo 2.

Una volta designato il paese di destinazione, lo studente sarà collocato all’interno di Ambasciate, Consolati, Delegazione, Istituto di Cultura o Rappresentanza.

Il fine formativo di questa esperienza è la realizzazione di ricerche, studi, analisi ed elaborazione di dati utili all’approfondimento dei dossier trattati da ciascuna Sede. Gli studenti potranno essere anche coinvolti nell’organizzazione di eventi ed assistere il personale del MAECI nelle attività di proiezione esterna.

I tirocinanti avranno diritto ad un rimborso spese, corrisposto dall’Ateneo di appartenenza, nella misura minima di 300 euro mensili. La Sede all’estero ospitante può mettere a disposizione dello studente un alloggio gratuito quale beneficio aggiuntivo al rimborso spese previsto. Le spese ordinarie d’uso per il periodo di utilizzo sono a carico dello studente. Le Sedi che offrono tale disponibilità sono indicate nell’applicativo e nel bando consultabile: http://www2.crui.it/crui/tirocini_MAECI/Bando_17_settembre2018.pdf.

Cristina Migliorisi

 

 

Please follow and like us:

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi