La monetazione dei Kushana tra Iran, e India e Mediterraneo romano

La monetazione dei Kushana tra Iran, e India e Mediterraneo romano

Venerdì 3 dicembre presso l’Edificio Marco Polo della Sapienza si è tenuta un’interessantissima conferenza  su “La monetazione dei Kushana tra Iran, India e Mediterraneo romano”, organizzato dall’Istituto italiano di studi orientali della Sapienza.

Descrivendo e illustrando le varie monete di molti secoli fa’ che venivano impiegate tra l’era prima e dopo Cristo tra i secoli 30 e 90 d.c.  Heraios/ Kujula veniva raffigurato dalla testa del sovrano dell’impero greco  attraverso la visione dell’iconografia delle monete di quel secolo con le varie figure rappresentavano i vari sovrani sia Asia centrale  e India oltre che nell’antica Grecia. Sono state ritrovare e rinvenute diverse monete archologiche grazie al lavoro meticoloso degli archeologi tra cui Kushana, Saka, Arsacidi, Hatra, Bisutun. Acbanata, Dura Assur, Srk Kotal, Ranighat e Vima Kadphises in India del Nord ovest  Asia Centrale. Le monete, che raffiguravano spesso scene d’investitura politica, oltre all’oro erano costruite anche di altra lega.

La storia dell’archeologia ci riporta alla monetazione dei Kushana tra Iran, e India e Mediterraneo romano anche grazie al commento di Fabrizio Sinisi dell’Accademia austriaca delle Scienze di Vienna. Ciro Lo Muzio  descrive e illustra le varie monete che venivano impiegate.

 

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi