Indovinate l’oggetto misterioso e vi sarà regalato: ecco la mostra dell’antiquariato

Indovinate l’oggetto misterioso e vi sarà regalato: ecco la mostra dell’antiquariato

Monteverde, quartiere storico di Roma, ospiterà il 14 Ottobre una mostra di antiquariato che ha tutte le carte per essere popolata da numerosi visitatori.
Nel suggestivo Teatro di San Pancrazio e nel giardino antistante a due passi da Villa Pamphilj avrà luogo “La Soffitta a Monteverde”, una mostra-mercato con 40 espositori selezionati di piccolo antiquariato, modernariato, collezionismo provenienti dalle più vicine regioni (Umbria, Molise, Abbruzzo, Campania) ed esperti nel settore che potranno offrire delle vere e proprie “chicche” per chi verrà ad approfittarne.

Una mostra che però è stata avvolta anche da un lato misterioso: indovinare cosa sia un piccolo oggetto fatto circolare in questi giorni tramite i social.

Un piccolo manufatto d’epoca, già visibile sulla pagina facebook (@soffitta.monteverde) e che sarà dato in omaggio, nel corso della manifestazione, a chi riuscirà a capire di cosa si tratti. Dalla nostra redazione già si stanno ipotizzando le possibili soluzioni attorno a questo enigma, ma, contro il nostro interesse, vi invitiamo a provare ed a inviare le vostre ipotesi alla pagina facebook.

Il tutto per un evento che al di là del fortunato vincitore, offre l’opportunità, a chi lo voglia, di passare una bella domenica in compagnia a chiacchierare di antiquariato.

Già nell’antica Roma infatti,  durante l’età ellenistica, si pagavano cifre alte per acquistare le pitture e le sculture dei maestri greci del periodo classico. Visto che, spesso, l’originale non era nemmeno ottenibile, iniziò allora la tendenza a realizzare varie copie di esso, consentendo a queste opere di sopravvivere, con qualche probabilità in più, nel tempo.

Durante il Medioevo divennero particolarmente ricercati i manoscritti latini e greci copiati nelle corti e nei monasteri.

Nel Rinascimento si costruirono le prime grandi biblioteche ed incominciò la ricerca dei codici. Inoltre a Roma si realizzarono grandi scavi per ricercare opere del passato, che spesso venivano esportate.

Fino alla formazione di una società borghese, l’antiquariato restò esclusivamente di appannaggio delle grandi e ricche famiglie, e solamente verso la fine del Settecento nacque la figura dell’antiquario moderno, che vende o attraverso un’asta o tramite la sua bottega.

Perciò vi invitiamo ad andare a conoscere questo mondo che come ieri ci affascina sempre di più anche oggi.

 

Pietro Sorace

 

Per la pagina facebook della mostra : https://www.facebook.com/pg/soffitta.monteverde/photos/?ref=page_internal

 

Please follow and like us:

About The Author

Di Roma, classe 1996, laureato in triennale in Storia indirizzo medievale alla Sapienza, attualmente continua gli studi magistrali nello stesso ambito di ricerca.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi