Green Movie Film Fest: le nuove frontiere del cinema sostenibile

Green Movie Film Fest: le nuove frontiere del cinema sostenibile

Il 5 e 6 dicembre a Roma, presso il Nuovo Cinema Aquila, torna l’appuntamento con il cimena ambientale grazie alla terza edizione del Green Movie Film Fest, promosso da Pentapolis Onlus.

Il Green Movie Film Fest nasce per sensibilizzare il pubblico sui temi ambientali e per coinvolgere la filiera produttiva, tra filmakers, produttori e distributori, in pratiche ad impatto zero. Fare cinema sostenibile consente di realizzare un risparmio in termini economici, senza intaccare minimamente la qualità finale delle opere. Le opere in programmazione testimoniano come la qualità artistica si lega perfettamente alla tutela ambientale e come il cinema italiano sta iniziando a diventare un alleato dell’ambiente.

Venerdì alle ore 18 il Green Movie Film Fest ospita il progetto ideato da RIscARTI, il Festival del riciclo creativo a Roma, “Cambio Indirizzo”, iniziativa per ricordare Nino Manfredi a 10 anni dalla sua scomparsa: gli oggetti appartenuti al grande attore sono stati trasformati da artisti per sostenere una cultura del riuso intelligente, in un’etica di sostenibilità e bellezza. Le opere d’arte saranno esposte nel foyer del Nuovo Cinema Aquila durante la manifestazione. Il progetto prevede la proiezione del film restaurato “Operazione San Gennaro”, di Dino Risi, e un aperitivo di beneficenza, il cui ricavato sarà destinato alla promozione della ricerca scientifica per i malati di SLA grazie a Viva La Vita Onlus, di cui Erminia Manfredi è presidente onorario.

Alle ore 21 sarà proiettato il film “Le Meraviglie”, di Alice Rohrwacher, opera a cui è stato assegnato il Grand Prix Speciale della Giuria, il secondo più importante del Festival di Cannes 2014, prodotto da Tempesta e realizzato secondo il primo disciplinare europeo certificato di sostenibilità ambientale per la produzione cinematografica: EcoMuvi. L’anima verde del film si riverbera anche nella storia che è incentrata sulle vicende di una famiglia di apicoltori, in un casale perduto nella campagna umbra al confine con la Toscana.

Si prosegue sabato alle ore 18 con il documentario “Honey of Ethiopia” (versione italiana senza sottotitoli), prodotto da Tripodphoto con la fotografia di Fabrizio Del Dotto e Darim Alessandro Da Prato, che illustra un progetto italiano che ha reso possibile, in Etiopia, la creazione di una rete di produttori di miele di qualità in continuo sviluppo. Alle ore 18.30 il programma prevede la proiezione del “Capitale Umano”, di Paolo Virzì, il primo film realizzato in Italia sulla scorta del progetto Edison Green Movie che mira a portare nel cinema l’attenzione per un utilizzo corretto e consapevole dell’energia, minimizzando l’impatto ambientale. L’opera, liberamente tratta dal romanzo di Stephen Amidon, ha trionfato ai David di donatello 2014, vincendone ben 7.

La rassegna, promossa da Pentapolis, si svolge con il sostegno della Regione Lazio, il patrocinio di Commissione Europea, Ministero dell’Ambiente, Ispra, Federparchi, Roma Capitale e Ente Roma Natura, l’adesione di Aiab, Anter, Cittadinanzattiva, Domus Natura, Fondazione Global Compact Italia, Fondazione Sviluppo Sostenibile, Kyoto Club, Mare Vivo, Symbola e Wwf, la partecipazione di Associazione Giovani Produttori Italiani e RaiCinema e il contributo di Mielizia. Media partner dell’iniziativa è Eco in Città, mentre il partner tecnico è Arti Grafiche Boccia.

Diletta Sgariglia

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi