Golden Globe Awards 2017: curiosità e vincitori!

Golden Globe Awards 2017: curiosità e vincitori!

L’8 gennaio al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills si è svolta la 74° edizione della cerimonia di premiazione dei Golden Globe Awards. A seguito delle candidature annunciate il 12 dicembre 2016, sono state varie le sorprese e le delusioni. Ma prima di arrivare alle premiazioni dei “Globi d’oro” facciamo insieme un passo indietro per capire, brevemente,  come tutto ebbe inizio.

Nel 1943 un gruppo di scrittori si sono uniti per formare la Hollywood Foreign Press Association e creare il Premio Golden Globe. La prima assegnazione è avvenuta nel gennaio del 1944 negli Studios 20th Century Fox.

Nel 1963 fu introdotta “The miss golden globe”: Venivano elette rispettivamente due Miss Golden Globe, una per la tv e una per il cinema.

A  seguito di uno sciopero indetto dai Writers Guild of America, la 65a cerimonia non sarebbe andata  in broadcast live. La cerimonia fu minacciata da scrittori e attori di boicottaggio, cosi la HFPA fu forzata a cambiare modalità di trasmissione.

Nel 2009 la Hollywood Foreign Press Association collabora per un anno con la ditta Society Awards di New York per produrre una statuetta di marmo pregiato e rivestita d’oro.  È proprio da questa collaborazione viene ridisegnato l’attuale Golden Globe Award.

L’8 gennaio scorso l’assegnazione dei Golden Globes è stata trasmessa in diretta dalla rete statunitense NBC.

Di seguito alcuni dei premi che più hanno suscitato sorprese e delusioni tra i vincitori.

Miglior film drammatico

Moonlight_ Barry Jenkis

Il film favorito dalla critica concorreva per sei premi, ma ne ha vinto solo uno, tuttavia non leggero. L’acclamata pellicola indie ispirata a un’opera teatrale, racconta la storia di Chiron, un giovane afroamericano omosessuale di Miami, in tre fasi della sua vita.

Miglor Attrice in un film drammatico

Isabelle Hupert-Elle

Nonostante molti puntassero su Natalie Portman, per il suo ruolo da protagonista in Jackie, l’attrice francese ha vinto il premio come miglior attrice con Elle di Paul Verhoeven, incoronato anche come miglior film straniero.

Miglior attrice in una serie commedia o musicale

Tracee Elliss Ross

L’attrice afroamericana, protagonista della serie Black-ish, alla prima nomination, ha vinto battendo candidate come Sarah Jessica Parker (Divorce) e Issa Rae (Insecure)

Miglior Attore protagonista , attrice non protagonista e attore non protagonista di una miniserie o film per la tv

The Night manager di  Susanne Bier

Tutti gli attori della miniserie della BBC  ispirata a un romanzo di John Le Carré hanno vinto nelle categorie dove erano stati nominati: in ordine di elenco Tom Hiddleston, Olivia Colman e Hugh Laurie.

Miglior film d’animazione

Zootopia

Ha incassato un vero successo di critica e di pubblico. Ma non ci si aspettava che superasse il nuovo blockbuster Disney Oceania.

LE DELUSIONI

Hbo: quattordici nomination, ma nessun premio per il network che ha prodotto successi come Trono di spade o Westworld.

Courtney B. Vance e Sterling K. Brown: gli avvocati di The people v. O.J. Simpson. American crime story (premiata come miglior miniserie) non hanno vinto niente perché tutti i premi sono andati agli attori di The night manager.

Rami Malek: come l’anno scorso, il protagonista di Mr.Robot ha mancato il premio come miglior attore di serie tv. L’anno scorso aveva vinto Jon Hamm per la stagione finale di Mad men, quest’anno Billy Bob Thornton con Goliath, prodotta da Amazon.

This is us: la serie corale prodotta della Nbc, alla prima stagione, non ha preso neanche un premio. Nonostante il suo network sia quello che trasmette la cerimonia dei Golden Globe.

LA VITTORIA ASPETTATA

Miglior film commedia o musical, attore e attrice protagonisti, regista, sceneggiatore, colonna sonora e canzone.

La La Land: si sapeva che il musical di Damien Chazelle avrebbe vinto parecchio, ma non che si sarebbe affermato in tutte le sette categorie in cui era nominato. Ha battuto i record di Qualcuno volò sul nido del cuculo e Fuga di mezzanotte (sei premi ciascuno).

Silvia Ferraro

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi