Studenti premiati dalla Fondazione Sapienza

Studenti premiati dalla Fondazione Sapienza

Promuovere la cultura, la scienza e la ricerca.” Sono questi i punti cardini della Fondazione Sapienza espressi dal suo Presidente Antonello Folco Biagini nella giornata di giovedì 7 giugno quando sono stati consegnati 137 premi tra borse di studio e targhe di riconoscimento conferiti a studenti e studentesse della Sapienza.

A presentare la cerimonia oltre al Presidente era presente il Rettore della Sapienza Eugenio Gaudio.

Il Presidente ha aperto la cerimonia con un discorso iniziale  ringraziando le donazioni attraverso cui le famiglie, che hanno perso i propri cari che hanno avuto un ruolo in Sapienza, possono portare avanti la loro memoria scientifica e accademica attraverso la donazione di borse di studio a giovani laureati e ricercatori.

Biagini ha anche citato Giovanni Falcone, affermando che con l’assegnazione di queste borse, dedicate a professori e professoresse che hanno fatto la storia della Sapienza si fa in modo che “gli uomini passano, ma le loro idee restano e continueranno a camminare sulle gambe di altri“.

Il Rettore ha confermato questo concetto esprimendo l’importanza che l’ateneo vuole dare alle opportunità dei giovani studiosi, che vengono premiati per i loro lavori, come quelli consegnati  per le migliori tesi all’interno del proprio dipartimento.

In questo evento è stata molto gradita la presenza di un ospite d’eccellenza: un laureato della Sapienza che ha fatto la storia della divulgazione scientifica televisiva con programmi come la Gaia Scienza: Mario Tozzi.

Il noto scienziato è stato invitato a patrocinare l’evento e a ricevere il titolo di laureato illustre della Sapienza.

Il dottor Tozzi ha precisato nel suo intervento, dal titolo “Un ricercatore prestato alla divulgazione”, come la sua passione l’abbia condotto a maturare quel desiderio di trasmettere ad un pubblico largo i risultati delle proprie ricerche.

Infatti, come ha osservato lo stesso Tozzi “per prima cosa un ricercatore, una volta terminata la sua ricerca, deve rendere conto dei suoi risultati”, quindi perché, come per gli studenti e i colleghi che sono in grado di comprendere il prodotto finito, non si potrebbe espandere la platea dei propri ascoltatori con un linguaggio meno scientifico ma più comprensibile?”

 

Per la video intervista realizzata dalla Fondazione: https://www.facebook.com/Fondazione.Roma.Sapienza/videos/1951204908223164/

e il video dell’intervento del Dott. Tozzi: https://www.facebook.com/Fondazione.Roma.Sapienza/videos/1951179194892402/

      Intervista Biagini (online-audio-converter.com)

 

 

Pietro Sorace

 

About The Author

Di Roma, classe 1996, laureato in triennale in Storia indirizzo medievale alla Sapienza, attualmente continua gli studi magistrali nello stesso ambito di ricerca.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi