La prima Giornata nazionale del Paesaggio in Italia

La prima Giornata nazionale del Paesaggio in Italia

Il 2017 ha visto l’avvento della Giornata nazionale del Paesaggio, svolta il 14 marzo. Proprio oggi, dunque, centoventi iniziative in tutta Italia hanno omaggiato la bellezza paesaggistica del paese da nord a sud, terminate con la cerimonia per la consegna del Premio Paesaggio Italiano nel Salone Spadolini del Collegio Romano (sede del Ministero per i Beni e le Attività Culturali). L’iniziativa è stata promossa a inizio anno per sensibilizzare i cittadini riguardo ai temi e ai valori della salvaguardia territoriale. Le Soprintendenze Archeologia, Belle Arti e Paesaggio hanno aperto le proprie porte alla cittadinanza con iniziative di riflessione sul tema, mentre i musei del MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) hanno proposto ai visitatori incontri e approfondimenti sulle opere d’arte di tema paesaggistico.

Giornata nazionale accolta in ogni angolo d’Italia. A Pompei l’artista Michelangelo Pistoletto ha riproposto “Terzo Paradiso”, suo manifesto del 2003 con la quale ha riconfigurato il simbolo matematico dell’infinito () rappresentandolo con tre cerchi: natura, artificio e loro fusione. Il Museo Nazionale Romano ha offerto un percorso guidato gratuito alla scoperta delle tecniche di rappresentazione paesaggistica nell’arte romana. La Sopritentenza di Consenza ha proposto una mostra fotografica dal titolo “Il tempo del paesaggio”. La Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli ha allestito la mostra Sformaurbis, costituita dalle tavole illustrate inedite di Luca Vannozzi. A ciò si aggiungono gli oltre cento eventi che hanno coinvolto lo stivale.

Un evento dedicato a «un settore che in Italia non ha avuto nel tempo la visibilità che avrebbe dovuto», nonostante l’Italia sia «l’unico paese al mondo che con l’articolo 9 ha inserito la tutela del paesaggio persino nella Costituzione. Una bellezza diffusa spesso frutto anche del lavoro dell’uomo», ha dichiarato il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini. Parole spese anche dalla sottosegretaria al medesimo ministero, Ilaria Borletti Buitoni: «È che il paesaggio non è più solo colline verdi, ma il contesto in cui vive una comunità, che può essere anche urbano o da recuperare». Unanime volontà, quella di recuperare il paesaggio italiano indipendentemente dalla destinazione d’uso, la quale collima con le iniziative mosse dal panorama politico in ambito nazionale e locale.

La Giornata nazionale del Paesaggio è stata promossa da uno spot realizzato dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma in programmazione sulle reti Rai dal 9 marzo, accompagnato dalla campagna social #paesaggioitaliano tramite gli account ufficiali del MiBACT e di RadioTre Rai.

Video:

Andrea Graziano

Please follow and like us:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi