Giornata mondiale del rifugiato. Una partita di calcio per solidarietà

Giornata mondiale del rifugiato. Una partita di calcio per solidarietà

Domani 20 giugno 2017, come ogni anno verrà celebrata la Giornata mondiale del rifugiato.

Venne celebrata pera prima volta il 20 giugno 2001, nel cinquantesimo anniversario della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati sancita dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

L’obiettivo di questa giornata è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni di vita di milioni di persone, costrette a fuggire dal proprio paese di origine per assicurarsi un futuro migliore. Lasciare tutto ciò che rappresenta la loro vita, i loro affetti, il lavoro, per la sola speranza di vivere in modo più dignitoso e più umano.

Anche quest’anno si scenderà in capo per l’ottava edizione di “Io ci sono” nata da un’iniziativa della Fondazione Mondo digitale. Si tratta di una partita di solidarietà in tour per cinque città di Italia: Roma, Milano, Catania, Napoli, e Messina.

Il programma per domani 20 giugno a Roma, presso il Centro sportivo Santa Maria, via Matteo Boiardo 28:

La giornata inizierà alle ore 17.15 con i saluti di benvenuto da parte di  Alfonso Molina, direttore scientifico della Fondazione Mondo Digitale e  rappresentante Microsoft;

A seguire, dalle ore 17.30 il triangolare di calcio categoria pulcini, che vedrà sfidarsi la scuola di calcio Santa Maria-Visnova,  Associazione Fiorida Portuense e ASD CCCP 1987- Circolo sportivo Il Faro;

Alle ore 18.40 la manifestazione proseguirà con la partita degli adulti:  in campo ospiti dei centri di accoglienza SPRAR di Roma, scuole e dipendenti Microsoft;

Per concludere, alle ore 19.40  avverrà la premiazione.

Ad arbitrare tutte le partite sarà la sezione degli Arbitri di Ciampino dell’ Associazione Italiana Arbitri (AIA).

L’intero evento è svolto in collaborazione con Microsoft. Radio Sapienza inoltre, come media partner, si occuperà della radio cronaca dell’intera giornata con Andrea Graziano e Alfonso D’Aiello come radiocronisti.

#iocisono  rappresenta un modo per andare oltre le diversità e un modo per manifestare vicinanza ai tanti richiedenti asilo.

 

Fabiana Roccio

 

 

Please follow and like us:

About The Author

24 anni, nata a Venafro, in Molise. Laureata in Scienze della comunicazione a Campobasso, studentessa di Giornalismo presso la Sapienza di Roma. Appassionata di cinema e serie-tv. Lettrice accanita e amante delle copertine dei libri. Il sogno più grande? Riempire il passaporto!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi