Giannandrea Pecorelli presenta La Fiction Tv

Giannandrea Pecorelli presenta La Fiction Tv
      Intervista G.Pecorelli - Intervista G.Pecorelli

Mercoledì 22 marzo, si è tenuta la lezione-evento “Il laboratorio della fiction TV”, all’interno del corso di Culture e Industrie della televisione della Prof.ssa Mihaela Gravilla, con la partecipazione di Giannandrea Pecorelli produttore televisivo di Aurora TV.

La lectio è stata incentrata principalmente su sette punti, tutti riguardanti i meccanismi produttivi della fiction in Italia. In primis è stato chiarito che oggigiorno il termine è utilizzato in maniera inappropriata, in quanto si parla di un filone che segue la drammatologia e non è identificativo di un “miscuglio” di elementi, ma piuttosto presuppone la distinzione tra scripted e unscripted, ovvero tra ciò che è scritto su un copione e la parte sceneggiata. In questo senso, altrettanto importante è la differenza tra Telenovela, ovvero un serial televisivo articolato in moltissime puntate con le caratteristiche tipiche di un romanzo d’appendice (detta anche “storia verticale” poichè ha un inizio e una fine), e Soap, vale a dire un lungo sceneggiato trasmesso a puntate che narra, con accenti patetici le vicende di alcuni protagonisti fissi (che rientra nella categoria delle “Fiction aperte”, ovvero quelle che non hanno un’effettiva conclusione).

La fiction italiana si sviluppa tra il ’96 e il ’97, come investimento di prodotti nazionali, mentre oggi il produttore italiano deve pensare anche a produzioni e investimenti non più propriamente domestici. Per la produzione di una Fiction è fondamentale avere i diritti d’autore, ovvero il consenso per poter sfruttare economicamente un’opera e centrare la collocazione del prodotto finito, ovvero il risultato di contenuti, generi e linguaggi, per reclamare quanta più attenzione possibile dell’ audience. Pertanto essenziale è il ruolo dello Showrunner, detto anche Concept della serie, che da un lato tutela la produzione dall’altro rappresenta un punto di contatto con i finanziatori.

Giannadrea Pecorelli, diplomato in produzione presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, esordisce nel 1984 con il film Fuga senza fine. Fondatore e proprietario dell’ Aurora Film & TV, nel 1998 co-produce Il violino rosso, vincitore di un Oscar come miglior colonna sonora; nel 2006 co-sceneggia e produce Notte prima degli esami, da cui ricava una nomination al David di Donatello come miglior produttore. Successivamente porterà al cinema l’album di Baglioni Questo piccolo grande amore e il romanzo di Stefano Benni Bar Sport. Produrrà anche il primo teen dance movie italiano Let’s dance- Balla con noi. Non è indifferente alla produzione televisiva, ha infatti lavorato per la Rai, curando la produzione di Un medico in famiglia, la prima stagione di Raccontami, Provaci ancora Prof, Il Paradiso delle signore, e per Mediaset ha seguito le miniserie Il generale dalla chiesa e Le tre Rose di Eva. Da anni ormai ricopre un ruolo attivo nell’Associazione Produttori Televisivi (APT).

Rosa Martucci

Allegati

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi