Gaetano Pesce, “Il tempo della Diversità”

Gaetano Pesce, “Il tempo della Diversità”
Gaetano Pesce arriva al Maxxi. Designer, architetto, artista italiano di fama internazionale, porterà la sua mostra, “Il tempo della Diversità”, al Museo nazionale delle arti del XXI secolo, che gli dedica una grande retrospettiva, che ne ripercorre il percorso creativo dalle origini alle ultime ricerche.
  In mostra saranno presenti disegni, bozzetti, schizzi, modelli originali e oggetti in scala al vero, finalizzati ad evidenziare l’aspetto ideativo e concettuale dei progetti di Pesce. Un itinerario che rende il visitatore protagonista, implicandolo nella scelta di sette percorsi tematici che lo conducono nella storia della produzione dell’artista: Non standard, Persona, Luogo, Difetto, Paesaggio, Corpo, Politica.
 Ad occupare la Galleria 1 al piano terra sarà un allestimento realizzato con un sistema di 40 pannelli mobili, che raccontano, mediante molteplici espressioni, il lavoro di Pesce dagli anni Sessanta ai tempi odierni. Il tema della diversità si esprime, infatti, nell’idea di un allestimento in divenire, in cui il pubblico viene guidato ad una lettura sempre differente della mostra, espressa di volta in volta nella disposizione casuale e variabile dei pannelli.
 Dalla foresta dei pannelli semoventi, simile a un labirinto, si passa a una sala di più ampio respiro in cui è protagonista una singola opera: una videoinstallazione pensata e realizzata appositamente per il MAXXI, che ha per protagonista il tempo. Sulla piazza campeggia invece la versione gigante della Up 5&6, la poltrona/icona a forma di donna, creata da Gaetano Pesce nel 1969 per denunciare la condizione femminile. La grande seduta, nota anche come Donna e anche Mamma, concentra molti dei temi ricorrenti nella produzione dell’autore come il legame con il corpo e l’aspetto performativo.
 I biglietti costano 11 euro, ma coloro che hanno assistito al concerto organizzato dall’Accademia Nazionale di Santacecilia, che si è svolto il 27 giugno al Parco della Musica nella sala Santa Cecilia, presentando il biglietto del concerto, avranno l’ingresso ridotto a 8€.
Francesca Santoro

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi