Fondazione Kennedy, premiato il presidente dell’Associazione Teatro Patologico Dario D’Ambrosi

Fondazione Kennedy, premiato il presidente dell’Associazione Teatro Patologico Dario D’Ambrosi

Grande serata di gala al Palazzo Vecchio di Firenze dove, lo scorso lunedì 6 novembre 2017, il Presidente e Fondatore dell’Associazione del Teatro Patologico Dario D’Ambrosi, per mano di Kerry Kennedy, ha ricevuto l’ambito “Premio Kennedy“, onorificenza data a coloro che, nel tempo, si sono distinti per il loro contributo all’arte, al teatro e più in generale alla cultura.

Il motivo principale di questo premio è dovuto al fatto che D’Ambrosi, in collaborazione con l’Università “Tor Vergata” di Roma, ha istituito il primo Corso Universitario di “Teatro Integrato dell’Emozione” rivolto a ragazzi con disabilità psichica. Da diverso tempo, ormai quasi trent’anni, l’Associazione del Teatro Patologico di Dario D’Ambrosi ha dato vita ad un lavoro unico ed universale: quello di trovare un contatto tra il teatro e le gravi malattie mentali. Lo spazio teatrale, secondo il pensiero e la poetica della stessa associazione, può divenire un grande laboratorio, uno stimolante luogo di incontro e scambio di iniziative, progetti, emozioni e stati d’animo, che culmina nelle fantastiche serate in cui i ragazzi vanno in scena.

Secondo molti addetti ai lavori, D’Ambrosi è un’artista scomodo per i temi che tratta e per il suo difficile rapporto con le convenzioni teatrali ed accademiche. Allo stesso tempo, però, riesce a raccontare la scomodità di chi non si sente adeguato, di chi non sa stare al suo posto, di chi non sa proprio qual è il suo posto: in poche parole la condizione di quelli che la maggior parte della società definisce “matti”.

Oltre a D’Ambrosi, sono stati premiati Dario Nardella, sindaco di Firenze, e Stefan De Mistura, segretario generale alle Nazioni Unite. “Quando sta bene un ragazzo disabile“- ha dichiarato Dario D’Ambrosi -“Stanno bene migliaia di persone; dai genitori ai familiari, dai condomini all’intero quartiere. Da qui e partita una vera rivoluzione per il mondo della disabilità”.

Marco Paluzzi

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi