“DONNE. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione” in mostra a Roma

“DONNE. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione” in mostra a Roma

Alla Galleria d’Arte Moderna di Roma è in corso l’esposizione DONNE. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione, che si protrarrà fino al 13 ottobre 2019.

Gli argomenti affrontati saranno approfonditi attraverso le nuove opere che omaggiano cinque importanti artiste dell’arte contemporanea quali Marina Abramović, Carla Accardi, Mirella Bentivoglio, Maria Lai e Titina Maselli.

La mostra vanta un ricco ed articolato programma d’incontri, performances, proiezioni, readings ed azioni teatrali, inoltre sarà possibile partecipare al contest #donneGAM fino al 21 maggio 2019 nel quale il pubblico è invitato a postare fotografie di donne della propria vita familiare (madri, nonne, compagne, sorelle) ritraendole al lavoro, a casa, a scuola o in altre cornici della vita quotidiana. L’invio deve essere fatto tramite e-mail all’indirizzo donne@galleriaartemodernaroma.it e tutte le foto pervenute saranno inserite in un’area appositamente allestita all’interno della mostra.

Durante il periodo dell’evento, gli omaggi alle artiste saranno così suddivisi:

  • MARIA LAI, dal 2 aprile al 5 maggio 2019;
  • TITINA MASELLI, dal 7 maggio al 16 giugno 2019;
  • MARINA ABRAMOVIĆ, dal 18 giugno al 21 luglio 2019 (in collaborazione con Istituzione Bologna Musei – MAMBO Museo Arte Moderna Bologna);
  • CARLA ACCARDI, dal 23 luglio al 1 settembre 2019 (in collaborazione con ARCHIVIA – Archivi Biblioteche Centri Documentazione delle Donne, Roma);
  • MIRELLA BENTIVOGLIO, dal 3 settembre al 13 ottobre 2019.

La mostra, a cura di Arianna Angelelli, Federica Pirani, Gloria Raimondi e Daniela Vasta, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Organizzazione Zètema Progetto Cultura, in collaborazione con Cineteca di Bologna e Istituto Luce. Mentre il programma degli eventi è stato realizzato anche con la collaborazione di: Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, RAI Teche e Società Italiana delle Storiche.

Titina Maselli – Essere in movimento

La Società Italiana delle Storiche cura inoltre il ciclo di Incontri tra la Storia e le donne dove si discuteranno differenti temi legati alla sfera femminile, come la maternità, la violenza sulle donne, diritti e trasgressioni, dove oltre ai dibattiti è possibile avere delle visite guidate gratuite previo l’acquisto del biglietto d’ingresso al Museo.

Tra le performances, tre incontri ci accompagnano attraverso un’esperienza dinamica e partecipativa alla scoperta di tre artiste emergenti del panorama contemporaneo: Benedetta Montini, che affianca alla performance la tecnica del collage (EMPATY. METTIMI NEI TUOI PANNI dalle ore 11 di domenica 13 ottobre); Maria Grazia Mormando, si è confrontata con il pubblico allestendo un progress di un set fotografico, mescolando e reinterpretando fotografia di moda e ritratto (NASCITA DEL ROSSO, domenica 14 aprile); Nordine Sajot, che servendosi di tecniche e strumenti diversi indaga la permanenza nel presente di archetipi legati alla figura della donna, con una ricerca personale incentrata su aspetti socioculturali e antropologici che mettono in relazione corpo, consumo, cibo, identit° ed evoluzione (07 DOLORI dalle 11 di domenica 26 maggio 2019).

Tra gli appuntamenti ricordiamo: il 7 maggio dalle 17 alle 18 “RACCONTI DI ARTISTE NELL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI ROMA (1890-1960)”, in quanto l’accademia di Belle Arti di Roma è stata la prima istituzione pubblica in Europa ad accogliere allieve nel 1886, la conferenza racconterà infatti la storia di artiste qui formatisi tra la fine dell’Ottocento e gli anni Cinquanta del Novecento; da martedì 14 a domenica 26 maggio, dalle ore 10 alle ore 18 “ROSA FOSCHI, IL CORPO INDISCRETO DEL CINEMA D’ANIMAZIONE”, con la trasmissione di alcuni film dell’artista; martedì 14 maggio dalle 17 alle 18 “LE STRADE ROMANE DEDICATE ALLE DONNE TRA STORIA E MEMORIA” a cura di Nadia Ciani (storica e scrittrice); martedì 18 giugno dalle 17 alle 18 “ABITO/ABITAZIONE. LE ARTISTE E LA MODA”, a cura di Giorgia Calò (Ph. D., storica e critica d’arte, Roma); giovedì 12 settembre dalle 17 alle 18 “DONNE IN MUSICA: DA TOSCA A PSICHE”, a cura di Alessandra Carlotta Pellegrini (musicologa)

Il programma completo lo trovate al seguente indirizzo dedicato: Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi