“Decameron”, il primo festival in digitale

“Decameron”, il primo festival in digitale

In questi giorni difficili in tutta Italia dopo la pandemia causata dal Coronavirus, un gruppo di scrittrici ha pensato e promosso un progetto chiamato “DECAMERON”.

I festival e le presentazioni sono stati annullati in tutta Italia per le norme di sicurezza, si può però cercare di sopperire alle esigenze grazie anche alla tecnologia e soprattutto alla rete. Il progetto “Decameron” è stato ideato da Teresa Ciabatti, Chiara Valerio, Michela Murgia, Helena Janeczek, Evelina Santangelo, Caterina Bonvicini, Valeria Parrella, Rossella Milone e Alessandra Sarchi ha subito ottenuto la collaborazione di molte case editrici, tra cui Mondadori, Longanesi, Rizzoli, Marsilio, Hacca, Sem, Einaudi, Laterza, Nord, Sellerio, Chiarelettere, Fandango e molti altri che si stanno aggiungendo in queste ore

Ma di cosa si tratta concretamente? Decameron è una pagina interattiva appoggiata alla piattaforma di Facebook ed è strutturato come un vero e proprio festival però in digitale, con un palinsesto di incontri e contenuti variegati, dove risultano presenti molte firme note del panorama letterario, come Tiziano Scarpa, Marco Lodoli, Elvira Seminara, Gianmario Villalta e Chiara Parrella.

A non mancare saranno anche altri autori noti come Ferzan Ozpetek, il collettivo “Il terzo segreto di Satira”, il fumettista Mario Alberti.

Il filosofo Leonardo Caffo è stato il primo a mandare un video dove racconta il suo libro Il cane e il filosofo, che troviamo in testa alle classifiche di saggistica, mentre nei prossimi incontri ricordiamo venerdì 13 alle 21 Michela Murgia e Chiara Tagliaferri (autrici del podcast Morgana su storielibere.fm e del libro omonimo edito da Mondadori) che da casa interagiranno con i lettori su Bastava Chiedere! (edito da Laterza) il saggio femminista a fumetti dell’attivista Emma che ha venduto in Francia oltre 200mila copie. Francesco Pacifico racconterà poi il suo rapporto con Virginia Woolf descritto nel libro Io e Clarissa Dalloway (edito da Marsilio) mentre Chiara Valerio, scrittrice per Einaudi ed editor per la casa editrice Marsilio, presenterà il romanzo di Marcello Domini Di guerra e di noi (edito da Marsilio).

Per dialogare con i lettori, rigorosamente via web, troveremo nei prossimi giorni anche Pietro del Soldà, Marco Franzoso, Marco Campani, Letizia Pezzali, Emmanuelle de Villepin, Andrea Pomella, Emanuela Canepa, Paolo Malaguti, Lorenzo Marone e Sandro Bonvissuto, Walter Siti, Bruno Morchio, Maurizio de Giovanni, Roberto Burioni, Maria Sole Bianco, Cristina De Stefano, Adrian Fartade, Margherita Melani, Claudia La Malfa, Quarzo Vivarelli, Maria Giovanna Luini.

A non mancare saranno anche gli esordi, come Sara Loffredi e Angelica Grivel, e anche qualche sorpresa dall’estero, come le statunitensi Mathangi Subramanian e Lisa Taddeo, quest’ultima molto attesa ai festival con il suo romanzo Tre Donne (edito da Mondadori)

Anche se stiamo rispondendo ad un’emergenza, il progetto è in continuo aggiornamento e potrebbe lasciare un’eredità importante di metodo e di linguaggio anche quando la situazione sarà tornata alla normalità.

About The Author

Sono studentessa Magistrale di Matematica alla Sapienza. Dopo la Matematica, i libri sono la mia passione più grande.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi