Dal 14 maggio al 14 luglio “Il carro d’oro” a Palazzo Braschi

Dal 14 maggio al 14 luglio “Il carro d’oro” a Palazzo Braschi

In un comunicato stampa congiunto di Museo di Roma e Galleria degli Uffizi viene annunciata la collaborazione tra i due poli museali, che prevede il prestito de Il Carro d’oro di Johann Paul Schor: l’opera sarà dunque esposta nelle sale del primo piano di Palazzo Braschi dal 14 maggio al 14 luglio 2019. L’iniziativa, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con le Gallerie degli Uffizi di Firenze, fa il paio con il prestito a ruoli invertiti, avvenuto per la mostra fiorentina Il Carro d’oro di Johann Paul Schor. L’effimero splendore dei carnevali barocchi, conclusa il 5 maggio 2019, ospitò l’emblematica Giostra dei Caroselli di Filippo Gagliardi e Filippo Lauri.

Due opere che dunque saranno di nuovo l’una accanto l’altra, questa volta in territorio romano, e che hanno in comune qualcosa in più dell’ubicazione. Entrambi i dipinti sono una rappresentazione della magnificenza dei carnevali aristocratici seicenteschi: Schor immortala il carnevale romano organizzato nel 1664 da Giovan Battista Borghese, nel pieno rispetto del gusto barocco, viene dunque esaltato lo sfarzo, l’oro che domina il dipinto e cattura l’attenzione dello spettatore; la Giostra dei Caroselli invece, in un tripudio di colori e pennacchi, fa riferimento a una mascherata organizzata quasi un decennio prima, nel cortile di Palazzo Barberini in onore di Cristina di Svezia, la “regina di Roma” che abdicò al trono svedese per seguire la fede cattolica e accasarsi nel territorio dello Stato Pontifico.

In concomitanza con la mostra di cui abbiamo parlato sopra, troviamo, sempre al Palazzo Braschi, due mostre fotografiche: Roma nella camera oscura. Fotografie della città dall’ottocento a oggi, una raccolta di 320 istantanee di Roma in occasione dei 180 anni della nascita della fotografia e poi, Fotografi a Roma, 100 fotografie dell’Urbe realizzata nella più totale libertà artistica da grandi professionisti del panorama internazionale.

Questo è altro richiama i cittadini romani e i turisti nella splendida cornice di Palazzo Braschi, a piazza Navona 2, in due diverse declinazione delle bellezze romane, tra tele e camere oscure.

Per ulteriori informazioni consultare il sito.

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi