Covid-19, il virus cinese ha chiuso l’Italia

Covid-19, il virus cinese ha chiuso l’Italia
Morti 4.825, un drammatico bollettino di guerra tra le vittime medici e infermieri
Di Rita Manchia

Roma, Italia – Oggi, 22 marzo. Ieri, il Premier Conte ha parlato in videoconferenza all’Italia alle ore 23.30 circa.
Il Presidente del Consiglio ha annunciato l’attivazione di procedure ancor più restrittive per fermare la pandemia di Covid-19. L’Italia è un paese che sta soffrendo, il virus cinese ha ucciso 4.825 italiani tra le vittime ci sono medici e personale sanitario. A tutto quello già discusso nell’ultimo decreto, vanno a sommarsi ulteriori nette restrizioni che riguardano la chiusura degli esercizi non necessari.
Il provvedimento non prevede la chiusura di supermercati, farmacie e uffici postali. Saranno garantiti inoltre i servizi pubblici essenziali. Le nuove disposizioni sono valide fino al 3 aprile.
Come vuole il suo ruolo, Conte prova a farci sperare in un futuro migliore: “Il motore dell’Italia si rallenta – dice – ma non si ferma”.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi