Career Day, un ponte tra domanda e offerta per la cooperazione

Career Day, un ponte tra domanda e offerta per la cooperazione
      Intervista a Marco Cilento

Un collegamento tra domanda e offerta nel mondo della cooperazione. Questo era l’obiettivo del “Career day” di venerdì scorso, organizzato da Porta Futura Lazio in collaborazione con l’area didattica di Cooperazione internazionale e sviluppo della Sapienza.

La giornata si è aperta con una presentazione dell’incontro nella sala conferenze di LazioDisco. Alessio Pontillo, commissario straordinario di LazioDisco, ha fatto gli onori di casa presentando i vari servizi svolti dall’ente per il diritto allo studio del Lazio. In particolare, Pontillo ha sottolineato il piano GenerAzioni, di cui fa parte Porta Futura Lazio, che ha “l’obiettivo di creare occasioni di incontro tra gli studenti e il mercato del lavoro”. Tito Marci, preside della Facoltà di Scienze politiche, sociologia, comunicazione della Sapienza, ha invece messo in evidenza l’importanza della cooperazione nel mondo del lavoro. “Il lavoro è impensabile senza interazione e umanitarietà”, ha detto, aggiungendo che “è importante che oggi entrambi i concetti vengano nuovamente riportati al centro”.

Quindi è intervenuto Marco Cilento, presidente dell’area didattica di Cooperazione internazionale e sviluppo della Sapienza, che è ha ribadito l’importanza della manifestazione, che “riesce a mettere ordine in un campo che offre numerose possibilità ma che è ancora poco strutturato”. Silvia Fontana, ambasciatrice di pace dell’Institute for Economics and Peace, ha infine rilevato l’importanza di “dare delle direzioni per avere una visione globale del mondo della cooperazione che è vastissimo”. Fontana è stata inoltre protagonista di tre giorni di formazione per gli studenti di cooperazione, nei quali si è partiti dalla diversità degli enti di cooperazione per arrivare alla persona singola che si troverà alle prese con la ricerca di un lavoro e concludere con un’esperienza di contatto diverso con i professionisti del settore.

L’incontro è poi continuato con una serie di stand informativi allestiti presso i locali di LazioDisco, ciascuno dedicato ad alcuni enti che operano nel mondo della cooperazione internazionale. In particolare, gli studenti hanno potuto conoscere i responsabili delle risorse umane dell’AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo), ActionAid, INTERSOS, Save the Children, Medici senza Frontiere, ECPAT, CISP, Pianoterra onlus, ProgEU, Amnesty International, AMREF, Halieus e Job4good. Gli studenti hanno quindi potuto conoscere tutti questi enti, con i quali hanno potuto prendere contatti anche per ciò che riguarda un futuro inserimento professionale o lo svolgimento di tirocini.

Francesco Amato

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi