Banzai! Perché i fumetti sono una cosa seria – Venerdì 29 aprile 2016

Banzai! Perché i fumetti sono una cosa seria – Venerdì 29 aprile 2016

Ultima puntata di Banzai per quanto riguarda il fumetto giapponese. Lo speciale di oggi ha coinvolto lo Studio Ghibli, famosissima casa di produzione di film d’animazione fondata e condotta dal maestro Hayao Miyazaki. Ad entrare nelle pieghe del variegato e complesso mondo di Miyazaki è intervenuto Alessandro Biti del team della pagina ufficiale facebook “Studio Ghibli Italia” e fondatore della “Studio Ghibli – FANpage italiana”.

La combattente Nausicaa, la selvaggia Mononoke, il tenero Totoro, il tenebroso e affascinante Howl… Sono solo alcuni dei protagonisti dello sconfinato mondo dello Studio Ghibli e di Miyazaki, tutti caratterizzati non solo dal messaggio che ognuno di loro porta, ma anche dalla profondità del carattere che la storia fa emergere. Un lavoro, quello Ghibli, improntato al rispetto della tradizione e di quelli che sono i dettami della cultura giapponese. Spiccano nelle opere temi importanti come il ripudio assoluto della guerra, l’ambientalismo e la tutela dell’ambiente, oltre alla filosofia orientale sempre presente nelle trame.

Inoltre scopriremo insieme numerose curiosità che il nostro ospite ci ha rivelato, particolari che di solito sfuggono ma che l’occhio esperto sa e riesce a cogliere.

Basta con le parole, tutti sul gattobus: prossima fermata BANZAI!

(Potete riascoltare la puntata nel podcast in basso)

Seguiteci anche su fb_icon_325x325 e riascoltate tutte le nostre puntate nella sezione dedicata su MIXCLOUD

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi