Il Balletto di Roma ritorna al trittico al teatro Vascello con tre volti femminili

Il Balletto di Roma ritorna al trittico al teatro Vascello con tre volti femminili

Da questa sera, mercoledì 14 marzo fino a domenica 18 marzo, al teatro Vascello sarà presentato, a cura del balletto di Roma, lo spettacolo Bolero Trip Tic, un vero proprio trittico che ruota attorno al numero 3: tre sono le corografie, tre i brani scelti, tre i temi per le ricerche coreografiche.

I tre brani scelti per le coreografie rimandano al periodo di affermazione dei Balletti Russi in Europa agli inizi del ‘900.

Con questo spettacolo, è la seconda volta che il Balletto di Roma decide di sperimentare il trittico, infatti già nel 2016 mandò in scena Paradox.

Con questa nuova produzione si dà voce a tre coreografe italiane attive sulla scena internazionale offrendo loro anche la possibilità di sperimentare e confrontare la creazione all’interno di una compagnia.

Le tre coreografe portano i nomi di Giorgia Nardin, Francesca Pennini e Chiara Frigo.

A Giorgia Nardin, giovane coreografa indipendente e docente al corso triennale professionale di contemporaneo, è stata affidata la creazione de L’Apres-midi d’un faun sulla musica originale di Debussy. La Nardin ha scelto di utilizzare uno stile fisico e provocatorio.

Sempre su una composizione di Debussy si è svolto il lavoro di Chiara Frigo, coreografa e performer, a cui è stato proposto un lavoro, che ha come tema principale la migrazione, sulla Suite Bergamasque, in cui è proposto anche il celebre Claire de Lune ispirato ad un a poesia di Mallarmè. In questo lavoro, la Frigo, ha rappresentato la migrazione come un bisogno febbrile di uscire da un labirinto fatto di trappole e inganni che si ripetono.

Infine, a Francesca Pennini, è stata affidata la ricerca e la creazione di Bolero sulla musica originale di Ravel, notissimo e diffusissimo tra le composizioni di danza, che è stato però rivisitato secondo la complessa danza della Pennini. In questa rivisitazione infatti Bolero è un atto di resistenza e di contagio.

Partendo dalle tre composizioni musicali, le tre proposte coreografiche mettono al centro della ricerca il corpo e la danza.

COSTO BIGLIETTI:

INTERO €15,00

RIDOTTO OVER 65 E STUDENTI €12,00

E’ possibile prenotre i biglietti anche online. Il costo del servizio di prenotazione è di €1,00 a biglietto.

ABBONAMENTI:

FREE CLASSIC € 90,00 (10 spettacoli a scelta programmazione prosa, musica e danza)

LOVE € 80,00 (4 spettacoli in coppia, a scelta programmazione prosa, musica e danza)

FAMILY € 40,00 (programmazione Vascello dei Piccoli 5 ingressi cumulabili)

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito www.teatrovascello.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi