“Arte sui cammini” al MAXXI, l’arte incontra i cammini spirituali del Lazio

“Arte sui cammini” al MAXXI, l’arte incontra i cammini spirituali del Lazio

Arte sui cammini è un progetto avviato dalla Regione Lazio nel 2017, allo scopo di realizzare ed installare una serie di opere d’arte contemporanea sui cammini della spiritualità nel Lazio. IL 28 gennaio si terrà al MAXXI (Via Guido Reni, 4, Roma) la presentazione dei sette progetti vincitori e si offrirà l’occasione per confrontarsi sul rapporto tra arte e paesaggio.

Tema fondamentale delle realizzazioni artistiche è stato proprio riuscire ad integrare l’arte con il panorama circostante, quello dei cammini spirituali, in modo da arricchirlo e completarlo. L’obbiettivo è anche di valorizzare queste strade per promuovere il pellegrinaggio e renderlo più piacevole. Tra le opere realizzate troviamo esempi di: scultura, land art, street art, installazioni sonore o interattive.

I quattro cammini regionali su cui si è svolto il progetto sono: la Via Francigena nel nord, dal confine con la Toscana a Roma; la Via Francigena nel sud, da Roma a Minturno e a Cassino, ai confini con la Campania e il Molise; il Cammino di Francesco, dall’Umbria a Roma attraverso la Valle Santa reatina e il Cammino di Benedetto che attraversa il Lazio interno dal territorio di Leonessa a Montecassino.

I 7 progetti vincitori sono stati scelti tra i 35 partecipanti all’avviso pubblico e sono stati finanziati dalla Regione Lazio con un importo massimo di 150 mila euro. La selezione è stata effettuata da un’apposita commissione in cui Bartolomeo Pietromarchi, Direttore MAXXI Arte, che ha ricoperto il ruolo di esperto esterno.

Le sette opere vincitrici sono: MERIDIANI (di Francesco Arena, Giorgio Andreotta Calò, Chiara Camoni; realizzazione di Gruppo Internazionale Affari, cura scientifica Nomas Foundation), THREE GATES OF IN-PERFECTION (di Angelo Cricchi, Davide Dormino, Goldschmied & Chiari, Giancarlo Neri; realizzazione a cura di Fondazione Allori; in collaborazione con Associazione Culturale Bianca), VIA DEI CANTI, Tre opere scultoreo-musicali adattive (di Laura Bianchini e Licia Galizia; realizzazione a cura del Centro Ricerche Musicali di Roma), VIANDANTE (a cura di Barbara Reggio; interventi di Andrea Aquilanti e Leonardo Petrucci; realizzazione a cura di Accademia Nazionale di San Luca), LO SPAZIO DEL CIELO (a cura di Marco Trulli, con la collaborazione di Saverio Verini; di Teodosio Magnoni, Elena Mazzi, Matteo Nasini, Alfredo Pirri; realizzazione a cura di Società Cooperativa Culture – Coopculture; Direzione artistica Cantieri d’Arte/Arci Viterbo; Dir. dei lavori arch. Roberta Postiglioni e Stefania Fieno), LE RADICI AUREE (di Mariagrazia Pontorno; realizzazione a cura di Fondazione Mondo Digitale), EPIFANIE (di Andreco e Renzogallo; realizzazione a cura di Quasar Progetto srl).

Per saperne di più sulle opere: schede opere

Allegati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi