Ara Pacis: da aprile a ottobre la mostra dedicata a Claudio Imperatore

Ara Pacis: da aprile a ottobre la mostra dedicata a Claudio Imperatore

Continua la grande stagione di eventi presso il Museo dell’Ara Pacis, dal 6 aprile al 27 ottobre sarà la volta della mostra intitolata: “Claudio Imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia”.  Una rassegna che ripercorrerà le tappe della vita dell’Imperatore mettendo il luce quella che è la sua personalità sotto il lato politico e amministrativo. L’intero evento è promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai beni culturali e da Ville de Lyon; il tutto sarà inoltre curato da Claudio Parisi Presicce e Lucia Spagnuolo, con la collaborazione di Orietta Rossini.

Entrando nel dettaglio, la mostra sarà un vero e proprio viaggio che accompagnerà i visitatori alla scoperta degli eventi che hanno segnato la vita dell’Imperatore. Sarà messa in luce la sua personalità sotto il punto di vista politico e amministrativo, i rapporti con il fratello Germanico e i legami non idilliaci con le mogli Agrippina e Messalina. Il percorso espositivo del Museo Ara Pacis veicolerà agli occhi dei visitatori una figura rivisitata di Claudio: l’Imperatore appare infatti, contrariamente da quanto riportato da autori antichi, capace di prendersi cura del suo popolo proponendo riforme economiche e grandi lavori pubblici; contribuendo così allo sviluppo amministrativo dell’impero. All’interno della mostra è possibile apprezzare il valore storico di opere come la Tabula Claudiana, il prezioso cameo con il ritratto di Claudio Imperatore, fino al piccolo ma suggestivo ritratto in bronzo dorato di Agrippina Minore. E’ importante anche sottolineare la prima messa in scena del ritratto di Germanico della fondazione Sorgente Group. All’interno della mostra saranno presenti anche importanti prestiti internazionali provenienti da: Musée du Louvre, Lugdunum Musée et Théâtres Romains, Musée des Beaux-Arts di Lione, Musei Vaticani, Ecole nationale Supérieure des Beaux-Arts di Parigi, Kunsthistorisches Museum di Vienna, The British Museum, Colchester & Ipswich Museums. Senza tralasciare quelli nazionali provenienti da: Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Gallerie degli Uffizi di Firenze, Museo Nazionale Romano, Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo, Museo civico archeologico ‘Antonio di Nino’, Fondazione Sorgente Group e Galleria Vincent.

Questa la scheda con tutte le informazioni e le tariffe di ingresso per l’evento:

Orari Tutti i giorni ore 9.30 – 19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima).
Biglietteria Biglietto “solo mostra”

  • € 11,00 biglietto intero;
  • €   9,00 biglietto  ridotto;
  • € 22,00 biglietto speciale Famiglie (2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni).

Biglietto integrato Museo dell’Ara Pacis + Mostra per non residenti a Roma

  • € 17,00 biglietto integrato intero per i non residenti a Roma;
  • € 13,00 biglietto integrato ridotto per i non residenti a Roma.

Biglietto integrato Museo dell’Ara Pacis + Mostra per residenti a Roma

  • € 16,00 biglietto integrato intero per i residenti a Roma
  • € 12,00 biglietto integrato ridotto per i residenti a Roma.

Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente.
Per i possessori della MIC Card l’ingresso al museo è gratuito, potranno pertanto accedere alla mostra pagando il biglietto “solo mostra” secondo la tariffazione sopra indicata.

Please follow and like us:

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi