Al via Mercati D’autore: si parte dal Mercato Nomentano

Al via Mercati D’autore: si parte dal Mercato Nomentano

Profumi, sapori e colori s’incontrano in un evento che torna a far risplendere i sorrisi dei cittadini romani. È “Mercati d’Autore – La genuinità firmata Roma” il progetto inaugurato giovedì 10 marzo 2016 in uno dei mercati più frequentati della capitale, il Mercato Nomentano di Piazza Alessandria, scelto appositamente come primo esempio di riqualificazione e restyling di un classico mercato rionale. Al centro del progetto l’idea fondamentale di un rinnovamento che possa coniugare passato e futuro nello sviluppo di un nuovo concept di mercato adatto ai bisogni reali degli utenti.

Mercati D’autore è nato nel giugno 2015 dall’incontro tra APRE ROMA, società di servizi che lavora a fianco delle realtà mercantili romane dal 1959, e l’agenzia di comunicazione sociale e culturale SuLLeali Comunicazione Responsabile, che ha permesso di rendere concreta l’idea originaria. L’obiettivo è infatti quello di contribuire alla promozione di un mercato che torni ad essere un luogo di condivisione, di aggregazione e di cultura, e che possa rispondere alle nuove esigenze dei cittadini. A conferma della volontà di “rinnovare” in un certo senso anche i mercati rionali, per il progetto pilota del Mercato Nomentano è stata allestita un’area foyer con wifi e biblioteca, impreziosita dai meravigliosi dipinti del Maestro Carlo Scaparro.

Tantissimi i cittadini accorsi all’evento inaugurale di Mercati D’Autore per degustare le deliziose specialità preparate nei diversi stand: dalle ottime pizze napoletane appena sfornate della Pizzeria Bella Napoli e della Cucina & Pizza Napoletana Ambasciatori Partenopei, alla tipica cucina romana del Ristorante Porta Pia, per passare poi alle intriganti combinazioni di gusto di Plancha, nuovissimo ristorante della zona specializzato in Cucina alla Piastra.

Ospiti dell’evento, nello spazio “BLOGIN” dedicato più specificatamente ai foodblogger, anche Vanessa Gizzi, blogger del conosciutissimo Giallo Zafferano, e Manolo Ruffi, di shakeyourlife & C’mon, che hanno dato prova delle loro abilità culinarie, preparando deliziose ricette poi servite ai presenti.

Il Mercato Nomentano è quindi solo il progetto pilota, il precursore di una strada che dovrebbe proseguire per tappe in tanti altri mercati rionali di Roma, con la speranza di attirare anche quelle nuove generazioni che effettivamente frequentano poco questi luoghi pieni di storia e passione. Un mercato in cui il prodotto fresco si può consumare seduti comodamente sul posto, magari leggendo un buon libro e scambiando qualche chiacchiera con i venditori, può essere davvero la svolta che porterà la rete mercantile cittadina al passo con gli standard di altre importanti capitali del mondo.

Marzia Diana

L’intervista a Luigi Gentile, direttore di APRE ROMA:

      Direttore APRA

L’intervista a Mascia Consorte, co-fondatrice di SuLLeali Comunicazione Responsabile:

      SuLLeali Comunicazione Responsabile

L’intervista a Ludovica, giovanissima direttrice del ristorante Plancha:

      Plancha ristorante

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi