Al Teatro Argentina va in scena “Luce sull’archeologia”

Al Teatro Argentina va in scena “Luce sull’archeologia”

Ha inizio, dal 6 febbraio al Teatro Argentina, l’ottava edizione di Luce sull’archeologia. Sette incontri alle ore 11 fino all’8 maggio; saranno introdotti di Massimiliano Ghilardi sotto l’unico titolo Città Romane, realtà e utopie nel mondo antico.

Si metteranno a confronto lo stile di vita degli antichi con i moderni analizzando le strutture, le forme urbanistiche e gli insediamenti agricoli. Il contributo in ambito storico è portato da Claudio Strinati. La rassegna metterà in luce l’idea stessa di città con i suoi elementi universali e comuni, i modelli urbani di altre civiltà, gli archetipi greci: da Roma alle città italiane del rinascimento.

Domenica 6 febbraio gli interventi di Emanuele Greco, Annalisa Lo Monaco, Francesco Sirano, spazieranno dalle polis greche alle urbes romane.

Gli Dei, le divinità straniere, la topografia sacra sono i temi dell’incontro che si svolgerà il 20 febbraio con Maurizio Bettini, Gianluca De Sanctis, Massimiliano Papini, e la partecipazione di Alessandra Cattoi, direttrice del RAM Film Festival-l’archeologia al cinema. Gli altri incontri spazieranno tra lo spazio urbano del potere nell’età augustea e la trasformazione della città romana. Il 3 aprile si parlerà di archeologia tra antichità e Medioevo, le città e le capitali.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi