Affari Pubblici, Benessere Individuale e Felicità Pubblica

Affari Pubblici, Benessere Individuale e Felicità Pubblica

Si è svolto il 20 aprile al CoRiS, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, situato in Via Salaria 113, un seminario in onore del Professor Carlo Donolo nel quale è stato presentato il libro “Affari Pubblici, Benessere Individuale e Felicità Pubblica” composto da editi e inediti del professore. Il seminario è patrocinato dall’AIS, Associazione Italiana di Sociologia. Carlo Donolo è stato professore ordinario all’Università La Sapienza di Roma e sociologo attivo nel settore che ha portato grandi contributi alla materia seppur tenendosi marginale all’accademia.

Introduce la sessione, salutando la platea, Antonio Fasanella, Vicedirettore Dipartimento CoRiS Sapienza. Nel suo discorso si parla del professor Donolo come di un sociologo critico, ovvero un sociologo che assume l’opinione pubblica come interlocutore preferito.

Prende quindi la parola il professore dell’Università RomaTre Roberto Cipriani per introdurre Enrica Amaturo, presidente dell’AIS e professoressa dell’Università Federico II di Napoli, in videoconferenza tramite Skype. La professoressa Amaturo sottolinea il ruolo del professore e i suoi ampi contributi alla sociologia.

Viene proposta la visione di un’intervista a Carlo Donolo fatta a Siena. Il sociologo com’era sua consuetudine, indossava abiti chiari e esponeva in maniera semplice ma precisa il suo pensiero, tutti segni distintivi che chi l’ha conosciuto ha rimarcato durante il seminario.

A questo punto prendono posto i nuovi ospiti, presentati nuovamente da Roberto Cipriani. Il primo a parlare è Giuliano Amato, giudice della Corte Costituzionale e amico d’infanzia di Carlo Donolo che lo ha incontrato alla Sant’Anna di Pisa. Racconta della loro vicenda comune e della sociologia critica del professore.

Interviene il professor Fulco Lanchester della Sapienza Università di Roma, che commenta sulle vicende raccontate in precedenza della vita del professor Donolo e sul libro come opera scientifica e biografica individuale. “Dal volume si evidenzia un realista che però ha l’ottimismo della volontà” – Fulco Lanchester.

Segue il contributo del Massimo Paci, professore di Sapienza Università di Roma, che ha frequentato Carlo Donolo attorno alla metà degli anni ’70. Paci parla ancora di Affari Pubblici, uno dei temi più trattati da Donolo.

Carlo Trigilia, professore dell’Università di Firenze, racconta di come da Carlo Donolo abbia imparato molto, soprattutto quando entrambi si sono occupati della questione meridionale. “La sua è una sociologia critica” – aggiunge Trigilia, paragonando Donolo ai suoi maestri di Francoforte. Illustrando poi cosa intende con: “Dare indicazioni, prima ancora che alla sociologia, all’opinione pubblica“.

L’evento della mattinata è stato poi seguito da un ulteriore spazio dedicato al ricordo del professore.

Federico Saccoccio

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi